15.03.13

  da Alex   , 3160 parole  
Categorie: Servizi, Video, Ricerca

TED Talks - Michael Dickinson: Come Vola una Mosca

TED Talks - Michael Dickinson: Come Vola una Mosca

TED Talks - Michael Dickinson: Come Vola una Mosca

L'abilità che un insetto ha di volare è forse una delle più grandi imprese dell'evoluzione.

In questa interessante video-presentazione tenuta al recente TEDxCaltech, il noto biologo Michael Dickinson esamina come una comune mosca prende il volo con ali così delicate, grazie a un intelligente modo di battere le ali e a muscoli del volo potenti e agili allo stesso tempo, ma il vero segreto è l'incredibile cervello della mosca.

Il Laboratorio Dickinson studia le basi neurali e biomeccaniche nel comportamento dei moscerini della frutta Drosophila, l'obbiettivo é quello di costruire un modello integrato di comportamento che incorpori la comprensione della morfologia, neurobiologia, fisiologia muscolare, fisica e ecologia di questo insetto.

Michael Dickinson: Come vola una mosca
( con sottotitoli in Italiano )



Trascrizione integrale del testo
Sono cresciuto guardando Star trek. Adoro Star Trek. Star Trek ha fatto nascere in me la voglia di vedere creature aliene, creature da un mondo lontano. Ma ho capito che potevo trovare quelle creature aliene anche sulla Terra.

e faccio è studiare gli insetti. Sono ossessionato dagli insetti, in particolare dal volo degli insetti. penso che l'evoluzione del volo degli insetti sia uno dei più importanti eventi nella storia della vita. Senza insetti, non ci sarebbero piante fiorite. Senza piante fiorite, non ci sarebbero primati intelligenti ghiotti di frutta a presentare i talk di TED.

(Risate)

Dunque, David e Hidehiko e Ketaki hanno raccontato una storia convincente sulle somiglianze tra tra i moscerini della frutta e gli umani, e ci sono molte somiglianze, quindi potreste pensare che se gli umani sono simili ai moscerini della frutta, il comportamento preferito di un moscerino della frutta potrebbe essere questo -- (Risate) ma nel mio discorso, non voglio enfatizzare le somiglianze tra gli umani e i moscerini della frutta, ma le differenze, voglio concentrarmi sulle cose che penso che i moscerini facciano meglio.

Voglio mostrarvi un video velocizzato di una mosca, a 7000 fotogrammi al secondo in infrarossi a destra, fuori dallo schermo, c'è un minaccioso predatore elettronico che sta per andare verso la mosca. La mosca sta per percepire il predatore. Sta per estendere le sue zampe. Sta per andarsene con disinvoltura per vivere un giorno in più. Ho tagliato questa sequenza in modo che corrispondesse alla durata di un battito di ciglia umano, nel tempo in cui battete gli occhi, la mosca ha visto il predatore minaccioso, valutato la sua posizione, iniziato a volare via, battendo le ali 220 volte al secondo. Credo che questo sia un comportamento affascinante che mostra quanto velocemente il cervello della mosca possa elaborare le informazioni.

Volare -- cosa ci vuole per volare? Per volare, come in un aeroplano umano, c'è bisogno di ali che generino abbastanza forza aerodinamica, c'è bisogno di un motore che generi potenza per volare, e c'è bisogno di un controllore, e nel primo aeroplano umano, il controllore era il cervello di Orville e Wilbur seduti nella cabina di pilotaggio.

Cosa ha a che fare questo con una mosca? All'inizio ho speso gran parte della mia carriera a cercare di capire come le ali degli insetti generino forza sufficiente per tenere le mosche sospese. Avrete sentito che gli ingegneri dimostrarono che i calabroni non potevano volare. Il problema era pensare che le ali degli insetti funzionassero come le ali degli aerei. Ma non è così. Affrontiamo questo problema costruendo insetti robot giganti in scala che si muovono in giganti vasche di olio minerale dove possiamo studiare le forze aerodinamiche. Risulta che gli insetti sbattono le ali in modo intelligente, a un angolo d'attacco alto che crea una struttura nella parte anteriore dell'ala, una struttura a tornado chiamata vortice della parte anteriore, ed è questo vortice che permette alle ali di produrre forza sufficiente affinché l'animale stia in aria. Ma la cosa più affascinante non sta tanto nell'interessante morfologia dell'ala. La cosa intelligente è il modo in cui la mosca batte le ali, il che è controllato dal sistema nervoso, e questo permette alle mosche di realizzare queste eccezionali evoluzioni aeree.

E il motore? Il motore della mosca è affascinante. Hanno due tipi di muscoli del volo: il muscolo della potenza, attivato dall'allungamento, quindi che si attiva da solo senza essere controllato con un sistema di contrazioni dal sistema nervoso. È specializzato nel generare l'enorme potenza necessaria per volare, e riempie la parte centrale della mosca, quando una mosca colpisce un tergicristallo, state guardando il muscolo della potenza. Ma attaccato alla base delle ali c'è un insieme di piccoli muscoli di controllo non molto potenti, ma molto veloci, possono riconfigurare il cardine dell'ala con un colpo dopo l'altro, e questo permette alla mosca di cambiare ala e generare i cambiamenti nelle forze aerodinamiche che cambiano la sua traiettoria di volo. Il ruolo del sistema nervoso è di controllare tutto questo.

Esaminiamo il controllore. Le mosche eccellono nei tipi di sensori che hanno a questo scopo. Hanno antenne che percepiscono gli odori e rilevano il vento. Hanno un occhio sofisticato che è il sistema visivo più veloce del mondo. Hanno altri occhi sulla loro testa. Non abbiamo idea di ciò che facciano. Hanno dei sensori sull'ala. La loro ala è ricoperta di sensori, compresi sensori che percepiscono la deformazione dell'ala. Possono distinguere il sapore con le loro ali. Uno dei sensori più sofisticati di una mosca è una struttura chiamata bilanciere. I bilancieri sono dei giroscopi. Questi strumenti sbattono avanti e indietro a circa 200 hertz durante il volo, e l'animale può usarli per precepire la rotazione del suo corpo e iniziare manovre correttive molto veloci. Tutte queste informazioni sensoriali devono essere elaborate da un cervello e le mosche ne hanno uno, un cervello di 100 000 neuroni.

Molti a questa conferenza hanno già suggerito che i moscerini della frutta possono servire alla neuroscienza perché sono un modello semplice della funzione cerebrale. E lo scopo del mio discorso è quello di capovolgere tutto questo. Non penso siano un modello semplice di niente. Penso che le mosche siano un ottimo modello. Sono un ottimo modello per le mosche. (Risate)

Esploriamo questo concetto di semplicità. Penso che molti neuroscienziati, siamo tutti un po' narcisisti. Quando pensiamo al cervello, immaginiamo il nostro. Ma questo tipo di cervello, che è più piccolo - invece di 100 miliardi di neuroni ne ha 100 000 - ma questa è la più comune forma di cervello al mondo e lo è stata per 400 milioni di anni. È giusto dire che è semplice? È semplice nel senso che ha meno neuroni, ma questo è un metro di paragone giusto? Suggerirei che non lo è. Pensiamoci. Credo che dovremmo comparare -- (Risate) -- dobbiamo comparare le dimensioni del cervello con ciò che il cervello può fare. Propongo di avere un numero Trump, dove il numero Trump è il rapporto tra i comportamenti di quest'uomo e il numero di neuroni del suo cervello. Calcoliamo il numero Trump per il moscerino della frutta. Quanti pensano che il numero Trump sia più alto per il moscerino?

(Applausi)

Il pubblico è molto intelligente. La disparità va in questa direzione, o così ipotizzerei.

Capisco che sia un po' assurdo paragonare i comportamenti di umani e mosche. Facciamo un esempio con un altro animale. Un topo. Un topo ha circa 1000 neuroni in più di una mosca. Studiavo i topi. Quando li studiavo parlavo molto piano. Poi è successo qualcosa quando ho iniziato a studiare le mosche. (Risate) Se si confronta la storia naturale di mosche e topi, è davvero comparabile. Devono ricercare cibo. Devono fare la corte. Fanno sesso. Si nascondono dai predatori. Fanno un sacco di cose simili. Ma io direi che le mosche fanno di più. Per esempio, vi farò vedere una sequenza, devo dire che alcuni dei miei fondi vengono dalle forze armate, quindi vi mostro questa sequenza riservata di cui non potete parlare al di fuori di questa stanza, ok? Voglio che guardiate il carico sulla coda del moscerino della frutta. Guardatelo attentamente, e capirete perché mio figlio di sei anni vuole diventare un neuroscienziato. Aspettate. Fiuuuu! Ammetterete che se i moscerini della frutta non sono intelligenti quanto i topi, almeno lo sono quanto i piccioni. (Risate)

Voglio far capire che non è solo una questione di numeri ma è anche una sfida per una mosca calcolare tutto ciò che il suo cervello deve calcolare con neuroni così piccoli. Questa è una bella immagine di un interneurone di un topo dal laboratorio di Jeff Lichtman, potete vedere le meravigliose immagini del cervello che ha mostrato nel suo discorso. Nell'angolo in alto a destra, vedete, nella stessa scala, un interneurone di una mosca. Lo ingrandisco. È un neurone complesso. È solo molto piccolo, ed è una sfida biofisica cercare di calcolare le informazioni con dei neuroni molto piccoli.

Quanto piccoli possono essere i neuroni? Guardate questo insetto. È come una mosca. Ha le ali, gli occhi, le antenne, le zampe, una storia di vita complicata, è un parassita, vola per cercare bruchi da parassitizzare, non solo il suo cervello è grande come un granello di sale, come nel moscerino della frutta, lui stesso è grande come un granello di sale. Qui ci sono altri organismi in una scala simile. Questo animale è grande come un paramecio e un'ameba, e ha un cervello di 7000 neuroni, è così piccolo -- conoscete queste cose chiamate corpi cellulari dove c'è il nucleo del neurone? Questo animale se ne disfa perché occupano troppo spazio. Questa sessione tocca le frontiere della neuroscienza. Ipotizzerei che una frontiera della neuroscienza è capire come funziona il cervello di quella cosa.

Ma come si possono far fare così tante cose a pochi neuroni? Da una prospettiva ingegneristica, io penso, voi pensate alla multiplazione. Potete prendere un hardware e fargli fare cose diverse in momenti diversi, o avere parti diverse dell'hardware che fanno cose diverse. Questi sono due concetti che vorrei esplorare. Non sono concetti che mi sono inventato io, ma che sono stati proposti da altri in passato.

Un'idea viene dalla masticazione dei granchi. Che non significa masticare i granchi. Sono cresciuto a Baltimora, mastico i granchi molto bene. Ma sto parlando dei granchi che masticano. La masticazione dei granchi è affascinante. I granchi hanno una struttura complessa sotto il carapace chiamata mulino gastrico che frantuma il cibo in modi diversi. Ecco un filmato endoscopico di questa struttura. La cosa sorprendente è che è controllata da un insieme di neuroni, circa due dozzine che possono produrre diversi schemi motori, e la ragione per cui può farlo è che questo piccolo ganglio nel granchio è inondato da molti neuromodulatori. Avete già sentito parlare di neuromodulatori. Ci sono più neuromodulatori che alterano, innervano questa struttura rispetto ai neuroni nella struttura, e sono in grado di generare un insieme di schemi complesso. Questo è il lavoro di Eve Marder e dei suoi molti colleghi che hanno studiato questo sistema affascinante che mostra come un più piccolo gruppo di neuroni possa fare molte, molte cose a causa della neuromodulazione che può avvenire attimo per attimo. Quindi avviene una multiplazione nel tempo. Immaginate una rete di neuroni con un neuromodulatore. Selezionate un insieme di cellule per rappresentare un comportamento, un altro neuromodulatore, un altro insieme di cellule, uno schema diverso, e potete immaginare potete estrapolare un sistema molto complicato.

C'è una prova che le mosche facciano ciò? Per molti anni nel mio laboratorio e in altri laboratori nel mondo, abbiamo studiato il comportamento delle mosche in piccoli simulatori di volo. Si può legare una mosca a un bastoncino. Si possono misurare le forze aerodinamiche che sta creando. Si può lasciar giocare la mosca a un piccolo videogioco lasciandola volare in un display visivo. Ve ne mostro una piccola sequenza. Ecco una mosca e un'ampia veduta a infrarossi della mosca nel simulatore di volo, questo è un gioco che piace alle mosche. Le si lascia dirigere verso la piccola striscia, e loro andranno per sempre verso quella striscia. Fa parte del loro sistema di orientamento visivo. Ma molto recentemente, è stato possibile modificare queste aree comportamentali per fisiologie. Questa è una produzione che un mio ex ricercatore, Gaby Maimon, ora alla Rockefeller, ha sviluppato, è un simulatore di volo in cui è realmente possibile introdurre un elettrodo nel cervello della mosca e registrare da un neurone geneticamente identificato nel cervello della mosca. Uno di questi esperimenti appare così. Era una sequenza presa da un altro ricercatore nel laboratorio, Bettina Schnell. La traccia verde in basso è il potenziale della membrana di un neurone nel cervello della mosca, vedrete la mosca iniziare a volare, la mosca sta davvero controllando la rotazione dello schema visivo tramite il movimento dell'ala, e potete vedere questo interneurone visivo rispondere allo schema del moto dell'ala mentre la mosca vola. Per la prima volta siamo stati in grado di registrare da neuroni nel cervello della mosca mentre la mosca si esibiva in comportamenti sofisticati come il volo. Una delle lezioni che abbiamo imparato è che la fisiologia delle cellule che abbiamo studiato per molti anni nelle mosche quiescenti non è uguale alla fisiologia di quelle cellule quando la mosca assume comportamenti attivi come volare e camminare e così via. Perché la fisiologia è diversa? È per via di questi neuromodulatori, proprio come i neuromodulatori nel piccolo ganglio dei granchi. Ecco un'immagine dell'octopamina. L'octopamina è un neuromodulatore che sembra avere un ruolo importante nel volo e in altri comportamenti. Ma è solo uno dei molti neuromodulatori nel cervello della mosca. Penso che con il tempo risulterà che l'intero cervello della mosca è una versione ampia di questo ganglio stomatogastrico, e questa è una ragione per cui può fare tanto con pochi neuroni.

Un'altra idea, un altro tipo di multiplazione è la multiplazione nello spazio, facendo fare a diverse parti di un neurone diverse cose allo stesso tempo. Ecco due tipi di neuroni canonici da un vertebrato e da un invertebrato, un neurone piramidale umano da Ramon y Cajal, e un'altra cellula a destra, un interneurone senza impulsi, questo è il lavoro di Alan Watson e Malcolm Burrows molti anni fa, e a Malcolm Burrows venne un'idea interessante basata sul fatto che questo neurone di una locusta non innesca potenziali d'azione. È una cellula senza impulsi Quindi una cellula tipica, come i neuroni nel nostro cervello, ha una regione dendritica che riceve input, e gli input si sommano producendo potenziali d'azione che corrono lungo l'assone e attivano le regioni di output del neurone. Ma i neuroni senza impulsi sono complicati perché possono avere delle sinapsi di input e di output tutte intrecciate, e non c'è alcun potenziale d'azione che trasmette tutti gli output allo stesso tempo. C'è una possibilità di avere dei compartimenti computazionali che permettono alle diverse parti del neurone di fare cose diverse allo stesso tempo.

Questi basilari concetti di multitasking nel tempo e multitasking nello spazio, penso siano veri anche per i nostri cervelli, ma penso che gli insetti siano dei maestri in questo. Spero che la prossima volta guarderete gli insetti con occhi diversi, e, per favore, pensateci prima di schiacciarli.

(Applausi)

Trovi tutti i link ai post "TED Talks" già pubblicati qui sotto :

Elizabeth Gilbert sul genio

Il Cervello in tempo reale: C.deCharms

Al Gore sulle recenti modificazioni climatiche

Matthieu Ricard e l'abitudine alla felicità

Hans Rosling: I dati cambiano la Mentalità

Rebecca Saxe: Come si forma il giudizio morale

Jill Bolte Taylor: Racconto di un Ictus in diretta

Pranav Mistry: Nuove Tecnologie Sesto-Senso

Ramachandran: I Neuroni plasmano la Civiltà

10° Hans Rosling: Ascesa Asiatica come e quando

11° Rob Hopkins: Verso un Mondo senza Petrolio

12° Jamie Oliver: Educazione al Cibo per i Bambini

13° Bertrand Piccard: Avventura a Energia Solare

14° Dan Barber: Mi sono innamorato di un pesce

15° Aimee Mullins: L'opportunità delle avversità

16° Dan Buettner: Come vivere fino a 100 anni

17° Eric Topol: Il futuro senza fili della Medicina

18° James Randi demolisce le Frodi Paranormali

19° Richard Sears: Pianificare la fine del petrolio

20° Si può "affamare" il cancro con la dieta ?

21° Helen Fisher: Perché amiamo e tradiamo

22° Tan Le: Cuffia per leggere le onde cerebrali

23° J.Assange: Il mondo ha bisogno di Wikileaks

24° Hans Rosling: Cresce la popolazione globale

25° Derek Sivers: Tenetevi per voi i vostri obiettivi

26° C. Anderson: I Video stimolano l'Innovazione

27° Stefano Mancuso: L'intelligenza delle piante

28° Steven Johnson: Da dove provengono le Idee

29° Brian Skerry: Splendore e Orrore degli Oceani

30° Kristina Gjerde: Leggi Acque Internazionali

31° Marcel Dicke: Mangiare insetti: perché no ?

32° Amber Case: Siamo diventati tutti dei Cyborg

33° Hanna Rosin: I dati sull'ascesa delle Donne

34° N. Hertz: Quando non dare ascolto agli esperti

35° Patricia Kuhl: il Genio linguistico dei Bambini

36° Hans Rosling: Lavatrice magica e rivoluzione

37° Cynthia Breazeal: Arrivano i Personal Robot

38° M.Jakubowski progetta Macchine open source

39° H.Fineberg: Siamo pronti per la Neo-evoluzione?

40° Eli Pariser: Attenti alle " Gabbie di Filtri " in rete

41° Stephen Wolfram: Calcolare la teoria del tutto

42° Hong: Automobili per conducenti non vedenti

43° Alice Dreger: Il destino è scritto nell'anatomia

44° D.Kraft: Il futuro della Medicina é nelle App

45° C.Seaman: Fantastiche Foto dei Ghiacci Polari

46° Dave deBronkart: Vi presento l'e-Patient Dave

47° Fischer: Un Robot che vola come un Uccello

48° Julian Treasure: 5 modi per ascoltare meglio

49° M.Pagel: Le Lingue hanno cambiato l'Umanità

50° Huang: La democrazia soffoca la crescita economica ?

51° Bruce Schneier: Il miraggio della Sicurezza

52° Resnick: Benvenuti alla rivoluzione genomica

53° Pamela Meyer: Come smascherare i bugiardi

54° Anna Mracek: Un aereoplano che puoi guidare

55° Christoph McDougall: Siamo nati per correre ?

56° Yves Rossy: In volo con Jetman

57° Daniel Wolpert: La vera ragione del Cervello

58° Plait: Come proteggere la Terra dagli asteroidi

59° Y.Medan: Chirurgia a Ultrasuoni senza Bisturi

60° Britta Riley: Un Orto nel mio Appartamento

61° Antonio Damasio: Comprendere la Coscienza

62° Clay Shirky: Perché SOPA è una cattiva Idea

63° Mikko Hypponen: 3 tipi di Attacchi Informatici

64° Peter van Uhm: Perché ho scelto un fucile

65° Shawn Achor: Il segreto per lavorare meglio

66° Kevin Allocca: Perché i Video diventano Virali

67° Vijay Kumar: Robot che Volano e Cooperano

68° Susan Cain: Il potere degli introversi

69° Paul Snelgrove: Un Censimento dell'Oceano

70° Sherry Turkle: Siamo tutti Connessi ma Soli ?

71° Lisa Harouni: Un'introduzione alla Stampa 3D

72° Brain Greene: Il nostro è l'unico Universo ?

73° Hans Rosling: Religioni e Bambini

74° Tali Sharot: Naturale inclinazione all'Ottimismo

75° William Noel e il codice perduto di Archimede

76° P. Diamandis: L'abbondanza è il nostro futuro

77° M.Banzi: Arduino Immaginazione Open-source

78° M.Little: Test per il Parkinson con 1 Telefonata

79° Peter Norvig: La classe di 100 000 studenti

80° J.Enriquez: I nostri figli di una specie diversa ?

81° D.Koller: Imparare dall'Istruzione Web Online

82° S.Sankar: La nuova simbiosi Uomo-Computer

83° Andrew Blum: Cos'è veramente Internet ?

84° Carl Schoonover: Come guardare nel Cervello

85° Maurizio Seracini: La vita segreta dei dipinti

86° Killingsworth: Essere felice ? Stai nel presente

87° Schwartzberg: Natura, Bellezza e Gratitudine

88° E.Sirolli: Volete aiutare qualcuno ? State zitti !

89° A.Cuddy: Il linguaggio corporeo mostra chi sei

90° Amy Tan: La Creatività e il Processo Creativo

91° C.Shirky: Come Internet trasformerà il governo

92° E.Jorgensen: Il BioHacking puoi farlo anche tu

93° Michael Dickinson: Come Vola una Mosca


Trovi altri post Taggati "Video" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Android App: Controllare gli Additivi alimentari nei Cibi
Musica MP3 da scaricare gratis: 5 Album completi [ # 58 ]
Come puoi verificare il livello di Sicurezza delle Password
Android App: Localizza / Mappa dati Antenne reti GSM / 3G
NeuroEtica & NeuroScienze: Video Corso Penn University

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

13.03.13

  da Alex   , 177 parole  
Categorie: Servizi, Risorse, Ricerca, Libri

Storia dell'Arte: Smarthistory - Libro di Testo Multimediale

Storia dell'Arte: Smarthistory - Libro di Testo Multimediale

Storia dell'Arte: Smarthistory - Libro di Testo Multimediale

[ clicca qui per ingrandire ]

Aggiornamento post 03.02.12

Smarthistory è un bel progetto internazionale non-profit aperto al contributo di tutti, per creare online un libro di testo interattivo sulla Storia dell'Arte.

Smarthistory é recentemente entrato a far parte delle tante risorse educative della Khan Academy, leggi tutto nel post Khan Academy: 2600+ Video-lezioni di nuova Educazione.

Smarthistory va letteralmente esplorato per periodo storico, stile o artista, contiene ad oggi oltre 750 schede monografiche di opere d'arte e 503 video, guarda un esempio di video-presentazione del quadro di Manet, Olympia 1865 :

Qui trovi ulteriori informazioni e dettagli riguardo Smarthistory, guarda anche una video-presentazione del progetto per la campagna Kickstarter 2011 :

Trovi altri post Taggati "Arte" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
SEAGAME - Videogioco Online Interattivo Multigiocatore
Foto Blog racconta l'attualità con Immagini Sorprendenti
Cronometrare Eventi e Attività con un Multi Timer per PC
Converti online con un solo click 40 Unità di Misura
Come leggere i Codici Quick Response con il Telefonino

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

10.03.13

  da Alex   , 839 parole  
Categorie: Servizi, Programmi, Risorse

Android App: Segnalatore di AUTOVELOX Fissi e Mobili

Android App: Segnalatore di AUTOVELOX Fissi e Mobili Android App: Segnalatore di AUTOVELOX Fissi e Mobili

Aggiornamento post 29.10.11 Nuova App gratuita Scamera Hunter

Gli Autovelox si moltiplicano e le multe sono sempre piú salate, ma c'é un ottimo servizio gratuito e legale che ti segnala la presenza di Autovelox fissi e mobili in tutta Europa direttamente sul tuo telefono cellulare, si chiama FoxyTag.

FoxyTag è basato sulla collaborazione e viene gestito in modo quasi del tutto automatico: gli utilizzatori segnalano con "Tag" la presenza di autovelox e il software di gestione verifica quanto la segnalazione sia realmente affidabile, basandosi sul grado di affidabilità attribuito al singolo utilizzatore.

Attualmente l’archivio contiene più di 40 mila autovelox fissi, principalmente in Europa, Sud Africa, Australia, Maghreb, Emirati Arabi, Brasile, Cina, Taiwan, Stati Uniti, Canada, Russia, Nuova Zelanda, Singapore e Israele, guarda una mappa con tutti gli AUTOVELOX FISSI ( inserisci la località desiderata nella barra di ricerca in basso a sinistra, per zoomare e far apparire le icone di posizionamento ).

FoxyTag segnala anche gli autovelox mobili e i così detti "Fantasmi", luoghi spesso utilizzati per posizionare postazioni mobili.

Disponibile da molto tempo per iPhone e cellulari in grado di eseguire applicazioni java, FoxyTag ha ora una nuovissima versione ufficiale gratuita per Android, chiamata Scamera Hunter, guarda una video-presentazione :

A differenza degli altri sistemi di segnalazione disponibili su Android, Scamera Hunter mantiene tutto lo storico dei dati e delle relazioni di fiducia stabiliti tra gli utilizzatori, essendo gestiti interamente dal software di gestione di FoxyTag è possibile, ad esempio, passare da un iPhone a un telefono Android mantenendo tutto il pregresso.

Tutti i contributi precedenti, siano essi segnalazioni di nuove postazioni o conferme di postazioni esistenti, verranno trasferite in modalità completamente trasparente.

Android App: Segnalatore di AUTOVELOX Fissi e Mobili



FoxyTag è legale dato che le leggi normalmente proibiscono l’uso di ricevitori radar o di sistemi che compromettono il funzionamento degli autovelox, ma FoxyTag non è un radar, fornisce semplicemente informazioni sulla presenza degli autovelox senza interferire con i sistemi di controllo della velocità.

FoxyTag non incita gli utenti ad andare veloci e nemmeno a comportarsi in modo richioso, il suo utilizzo permette agli automobilisti di essere più concentrati sulla strada evitando di dover guardare continuamente il tachimetro nella paura di essere fotografati.

Android App: Segnalatore di AUTOVELOX Fissi e Mobili

Sempre riguardo Android, leggi anche tutti i post precedenti :

Assistente Elettronico per Hobbisti FaiDaTe

Gestione Archivi con SanDisk Memory Zone

218 volumi di PagineGialle e PagineBianche

Guarda in streaming 400+ Film in Italiano

Localizzazione piú facile con GPS Status

Player per usarle su PC Windows XP/Vista/7

Controlla il Telefono / Tablet dal Browser PC

Con MobileVOIP Telefoni gratis via Internet

Fonometro - misura Rumore e livello Suoni

Ricevi e Invia SMS dal Cellulare via Browser

Segnalatore di AUTOVELOX Fissi e Mobili

Traduzioni conversazioni a voce in 14 lingue

Leggi / ascolta "The Economist" sul telefono

Parla al cellulare per eseguire Azioni Vocali

SuperComputer portatile con Wolfram Alpha

Liberare Memoria spostando le APP su SD

Nuova Edicola Digitale Zinio: 12 riviste gratis

Photoshop Express - Edita e Condividi Foto

Foto e Immagini - Miglior programma gratuito

Controllo remoto di PC e Mac in movimento

GPS Cartografico portatile con OruxMaps

Telescopio Digitale con Mappa Astronomica

ID Canzoni con Riconoscimento Musicale

Metal Detector - Cercametalli per Telefono

Banca Dati e Database personale su misura

Usa il Telefono come Scanner Documenti

Ottimo GPS con Cruscotto Dati configurabile

AutoCAD WS visualizza e edita archivi DWG

Sport Outdoor - Registra, Analizza e Migliora

WiFi Scanner - Analizzatore per Reti WLAN

Lente di ingrandimento Digitale Smartphone

Trasmettere Video in diretta TV dal telefono

WebCam IP - Guarda e Controlla da remoto

Identifica e localizza in tempo reale le Navi

Localizza / Mappa dati Antenne reti GSM / 3G

Mappe Google senza connessione Internet

Contatore per Traffico Dati EDGE, 3G e WiFi

Leggi online The Complete Android Guide

Sincronizza e condivi archivi con Dropbox

Musica ambiente per Rilassarsi e Dormire

Tricorder - Multi Sensore stile " Star Trek "

Utile lampada LED emergenza multi-funzioni

Confronta Prezzi, Prodotti e Negozi Online

Impara parole in 75 Lingue con Come si Dice

Trovare Informazioni e Dati sulle Persone

TED - Video diffondere Idee e Conoscenze

Scanner per Telefono crea documenti PDF

Edicola online gratis con Google Currents

Zello - Walkie-Talkie CB Radio Push-To-Talk

ADIDAS miCoach migliora Corsa e Jogging

Registrare e Analizzare la qualità del Sonno

Sport Tracker analizza e migliora allenamenti

FIT Radio - Musica per allenamenti Sportivi

Autodesk ForceEffect - Progetti Ingegneria

Controlla il Battito Cardiaco con il Telefono

GStrings - Accordatore Strumenti Musicali

AVAST Antivirus, Antifurto, controllo Privacy

Controllare gli Additivi alimentari nei Cibi

Tessera Sanitaria Europea per i 27 Paesi UE

Codice Morse - Convertitore Audio > Testo

Livella a Bolla per Inclinazioni e Pendenze

Come leggere Offline Wikipedia in 48 lingue

Cronometro e Contatempo stile Analogico

WiFi Network Scanner per scelta Canale AP

Rete Mesh WiFi per comunicare senza SIM

Come migliorare le prestazioni della Batteria

Trovi altri post Taggati "Android" facendo una ricerca in archivio, o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Velocizzare tutte le operazioni sul PC con le "HotKey"
Come creare Filmati, modificarli e inserire Effetti Speciali
Trova dove Benzina, Diesel, Gas e Metano costano meno
Come apprendere online tutti i segreti della Cucina Italiana
Come verificare se i filtri AntiSpam bloccano le tue Email

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

09.03.13

  da Alex   , 673 parole  
Categorie: Servizi, Risorse, Libri

[¯|¯] Ebook: Sulle frontiere del Far West - Emilio Salgari

[¯|¯] Ebook: Sulle frontiere del Far West - Emilio Salgari

" Sulle frontiere del Far West " di Emilio Salgari
( clicca per scaricare in .PDF 233p. 960KB )

Autore: Emilio Salgari
Lingua: Italiano
Pagine: 233
Download: Formato PDF, EPUB, Kindle
Fonte: WIKISOURCE via FeedBooks
Copyright: Pubblico dominio

" Sulle frontiere del Far West " é il romanzo di apertura di questo ciclo, ambientato appunto nel "Lontano Ovest", la storia ha come sfondo la lotta senza quartiere tra le tribù dei pellirosse ed i pionieri americani.

Gli antichi abitanti di queste terre, infatti, non accettano l'avanzata dei "visi pallidi", ed ecco che per cacciarli dalle loro terre, si uniscono in una grande lega, scorrazzando in lungo e in largo razziando e uccidendo. Così il governo americano si è dovuto mobilitare contro questa minaccia, e tra le file di coloro che combattono per esso vi è il colonnello Devandel, veterano delle guerre contro gli indiani, che ha ai suoi ordini pochi uomini, ma fidati e valorosi, tra i quali John Maxim, il suo agente indiano, e gli scorridori della prateria Harry e Giorgio.

A quella che è la storia reale delle battaglie tra bianchi e indiani che fa da sfondo al ciclo, Salgari naturalmente intreccia la storia personale e le avventure del colonnello Devandel, il quale in gioventù, essendo stato fatto prigioniero dagli indiani, aveva potuto salvare la sua capigliatura, oltre che la vita, solo sposando Yalla, figlia di un capo-tribù dei Sioux, da cui aveva avuto un figlio.

Devandel era poi riuscito a fuggire dalle mani dei pellirossa, e per quello aveva attirato su di sè l'odio implacabile di Yalla, decisa a tutto per vendicarsi; tale odio non può che aumentare quando, anni dopo, all'epoca appunto di queste avventure, Devandel uccide un giovane indiano che si rivela essere proprio il figlio! E' così che Yalla mobilita la sua tribù per distruggere la fattoria del colonnello e sterminare la sua famiglia.

Malgrado il coraggio di tanti valorosi e pur non riuscendo pienamente nel suo intento, la crudele Yalla riesce ad ottenere una certa vittoria sui suoi nemici, ma è poi sconfitta, uccisa e scotennata da John, l'agente indiano. Le sue ultime parole sono però un monito e una minaccia: "Un giorno Minnehaha mi vendicherà !"

Emilio Salgari è stato uno scrittore italiano di romanzi d'avventura molto popolari. Autore straordinariamente prolifico, è ricordato soprattutto
per essere il "padre" di Sandokan, del ciclo dei pirati della Malesia e I corsari delle Antille. Scrisse anche diverse storie fantastiche, come "Le meraviglie del Duemila" in cui prefigura la società attuale a distanza di un secolo, ed è considerato uno dei precursori della fantascienza in Italia. Molte sue opere hanno avuto trasposizioni cinematografiche e televisive.

Sempre riguardo gli [¯|¯] Ebook, leggi anche tutti i post precedenti :

Corso di Compostaggio Domestico in Città

Una sfida al Polo - Emilio Salgari

La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene

Telescopi Spaziali Hubble & Webb [ NASA ]

La Scotennatrice - Far West #2 - Emilio Salgari

Jolanda, la figlia del Corsaro Nero - E. Salgari

Manuale segreto NSA - Strategie Ricerca Web

Peter Pan nei giardini di Kensington - J. Barrie

ALTAI - Wu Ming ( collettivo di scrittori )

Leggende delle Alpi - Maria Savi Lopez

Sulle frontiere del Far West - Emilio Salgari

30 Years Space Shuttle Program + App iPad

" Il Giglio Rosso " - Anatole France

Il Giornalista Hacker - Giovanni Ziccardi

Malombra - Antonio Fogazzaro

Attraverso l'Atlantico in pallone - E. Salgari

"Windows 8 For Dummies" Free DELL Pocket

" La Terra come Arte " + App iPad [ NASA ]

Aforismi, novelle, profezie - Leonardo da Vinci

" Amore e Ginnastica " di Edmondo De Amicis

" Dalla Terra alla Luna " di Jules Verne

Sostenibilita Globale, Umanita e Ambiente

Manuale di Buonsenso in Rete - edizione 2012

Manuale Autodifesa Facebook + Twitter 2012

Ventimila leghe sotto i mari " ( Jules Verne )

" L'amore di Loredana " ( Luciano Zùccoli )

Trovi altri post Taggati "Ebook" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Singolarità Tecnologica: Nuove Intelligenze Super Umane
Android App: Controllare gli Additivi alimentari nei Cibi
NeuroEtica & NeuroScienze: Video Corso Penn University
Museo Rijks Amsterdam: 125K Capolavori Olandesi Online
TED Talks - Carl Schoonover: Come guardare nel Cervello

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

06.03.13

  da Alex   , 310 parole  
Categorie: Servizi, Foto, Risorse

Cappella Sistina - Visita Virtuale 3D meglio di quella reale

Cappella Sistina - Visita Virtuale 3D meglio di quella reale

[ clicca qui per entrare ]

Aggiornamento post 19.03.10

La Cappella Sistina e conosciuta in tutto il mondo sia per essere il luogo nel quale si tengono i conclavi e altre cerimonie ufficiali del Papa, comprese alcune incoronazioni papali, sia per essere stata decorata con una delle opere d'arte più conosciute e celebrate della civiltà artistica occidentale, gli affreschi di Michelangelo Buonarroti, che ricoprono la volta e la parete di fondo ( del Giudizio Universale ) sopra l'altare, utilizzando la prospettiva dal basso verso l'alto.

Pochi peró sanno che i Musei Vaticani hanno messo online una fantastica Visita Virtuale 3D della Cappella Sistina che sotto certi punti di vista é sicuramente meglio di quella reale, soprattutto ora che per la 25esima volta é tornata ad essere " Extra omnes ! ", silente testimone dell'elezione del nuovo Sommo Pontefice durante il Conclave.

La qualità fotografica é elevatissima e il fatto di potersi guardare intorno a 360° zoomando in modo molto dettagliato fino a ingrandire i particolari di tutte le innumerevoli opere d'arte alle pareti e sul soffitto é decisamente una esclusiva della Visita Virtuale 3D.

La realizzazione tecnica é opera dell'Università di Villanova in Pensilvania (USA), utilizzando la tecnologia Flash, guarda qui sotto un esempio di visita virtuale 3D con zoom sul dettaglio di un dipinto :

Cappella Sistina - Visita Virtuale 3D meglio di quella reale



Sempre riguardo la Realtà Virtuale Fotografica leggi anche :

Basilica Papale San Pietro: Visita Virtuale 3D - 10 Foto HD

Foto interattive con la Realtà Virtuale a 360°

Esplora VRMAG la piú bella rivista online di RV

Trovi altri post Taggati "3D" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Intera raccolta di 264 Giochi Flash disponibili gratis Online
Scrivere la Musica sul PC in un " Foglio Musicale Virtuale "
Creare facilmente Video-Tutorial e Presentazioni in Flash
Come puoi Ingrandire Foto e Immagini senza "sgranarle"
Verifica e analizza i dati satellitari ricevuti dal tuo GPS

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

1 ... 73 74 75 ...76 ... 78 ...80 ...81 82 83 ... 324