11.05.14

  21:43:00, da Alex   , 3570 parole  
Categorie: Video, Sport, Salute e Medicina

TED - D.Epstein: Gli atleti sono più veloci, più bravi e più forti ?

TED - D.Epstein: Gli atleti sono più veloci, più bravi e più forti ?

TED - D.Epstein: Gli atleti sono più veloci, più bravi e più forti ?

In questa interessante video-presentazione tenuta al TED 2014 , il giornalista sportivo David Epstein analizza i traguardi sportivi degli ultimi decenni, e i dati comparati sembrano confermare che gli atleti siano tutti diventati più veloci, più bravi e più forti quasi sotto ogni punto di vista rispetto al passato.

La verità é peró un altra, e va contro le nostre comuni aspettative, faremmo bene a smettere di esserne compiaciuti, infatti sono molti i fattori che entrano in gioco quando si battono dei record, e lo sviluppo dei nostri talenti naturali è solo uno di questi.

TED - D.Epstein: Gli atleti sono più veloci, più bravi e più forti ?
( con sottotitoli in Italiano )

Trascrizione integrale del testo :

Il motto olimpico è "Citius, Atius, Fortius". Più veloce, più in alto, più forte. E gli atleti hanno tenuto fede a questo motto, rapidamente. Il vincitore della maratona alle Olimpiadi 2012 ha corso in due ore e otto minuti. Se avesse gareggiato contro il vincitore della maratona olimpica del 1904, avrebbe vinto con quasi un'ora e mezza di scarto. Ora abbiamo tutti la sensazione che, in un modo o nell'altro, stiamo migliorando come razza umana, con progressi inesorabili, ma non ci siamo affatto evoluti in un una nuova specie in un secolo. Quindi che cosa sta succedendo? Voglio dare un'occhiata a quello che c'è realmente dietro a questa marcia di progressi atletici.

TED - D.Epstein: Gli atleti sono più veloci, più bravi e più forti ?

Nel 1936, Jesse Owens deteneva il record mondiale dei 100 metri. Se Jesse Owens avesse corso l'anno scorso ai mondiali dei 100 metri, quando il velocista giamaicano Usain Bolt aveva raggiunto il traguardo, Owens avrebbe dovuto correre ancora 4,3 metri. Ed è tanto per un velocista. Per darvi un'idea di quanta distanza sia, voglio condividere con voi una dimostrazione ideata dallo scienziato sportivo Ross Tucker. Immaginatevi lo stadio l'anno scorso in occasione dei mondiali dei 100 metri: migliaia di fan che aspettano col fiato sospeso di vedere Usain Bolt, l'uomo più veloce della storia; i flash scattano mentre i nove uomini più veloci del mondo si abbassano sui blocchi di partenza. E voglio che facciate finta che Jesse Owens partecipi a quella gara. Ora chiudete gli occhi per un momento e immaginatevi questa corsa. Bang! La pistola spara. Un velocista americano scatta davanti agli altri. Usain Bolt inizia a raggiungerlo. Usain Bolt lo sorpassa, e quando gli atleti raggiungono il traguardo, sentirete un bip quando ogni atleta avrà tagliato il traguardo. (Bip) Tutta la gara si conclude qui. Potete aprire gli occhi ora. Il primo bip era per Usain Bolt. L'ultimo bip era per Jesse Owens. Ascoltate di nuovo. (Bip) Se ci pensate in questi termini, non c'è una grande differenza, vero? E poi tenete a mente che Usain Bolt ha iniziato a staccarsi dai blocchi su un tappeto appositamente fabbricato per lui e progettato per consentirgli di correre quanto più velocemente possibile per un uomo. Jesse Owens, d'altro canto, correva sulle ceneri del legno bruciato, e quella morbida superficie gli portava via molta più energia dalle gambe mentre correva. Al posto dei blocchi, Jesse Owens scavava delle buche nella cenere con una paletta da giardinaggio per segnare il punto di partenza. L'analisi biomeccanica della velocità delle articolazioni di Owens mostra che se avesse corso sulla stessa superficie di Bolt, non sarebbe stato dietro di lui di 4,3 metri, sarebbe stato solo a un passo di distanza. Anziché l'ultimo bip, Owens sarebbe stato il secondo bip. Ascoltate di nuovo. (Bip) Questa è la differenza che ha fatto la tecnologia di superficie della pista, ed è successo in tutto il mondo della corsa.
2:56
Pensate a un evento più lungo. Nel 1954, Sir Roger Bannister fu il primo uomo a correre il miglio in meno di quattro minuti. Oggi, gli studenti universitari lo fanno ogni anno. In rare occasioni, lo fa un ragazzo delle superiori. Alla fine dell'anno scorso, 1314 uomini avevano corso il miglio in meno di quattro minuti, ma come Jesse Owens, Sir Roger Bannister correva su ceneri morbide che toglievano molta più energia alle sue gambe di quanto non facciano le piste sintetiche di oggi. Così ho consultato degli esperti di biomeccanica per capire quanto si corre più lentamente sulla cenere rispetto che sulle piste sintetiche, e la loro stima è che si corre 1,5 per cento più lentamente. Perciò, se si applica una conversione di rallentamento dell'1,5% a ogni uomo che ha corso il miglio in meno di quattro minuti su una pista sintetica, ecco che cosa succede. Ne restano solo 530. Se si guarda il dato da questa prospettiva, meno di dieci nuovi uomini all'anno hanno corso il miglio in meno di quattro minuti dai tempi di Sir Roger Bannister. Ora, 530 è molto di più di un atleta soltanto, e questo, in parte, è dovuto al fatto che ci sono molte più persone che si allenano oggi e che si allenano in modo più intelligente. Persino i ragazzi dell'università sono professionali durante gli allenamenti rispetto a Sir Roger Bannister, che si allenava 45 minuti alla volta quando saltava le lezioni di ginecologia alla facoltà di medicina. E quel tizio che ha vinto la maratona olimpica nel 1904 in tre ore e mezza, beveva veleno per topi e brandy mentre correva sulla pista. Era quella la sua idea di farmaci per migliorare le performance sportive. (Risate)
4:20
Chiaramente, gli atleti sono anche diventati più esperti di farmaci per migliorare le proprie prestazioni sportive e questo ha fatto la differenza, a volte, per alcuni sport, ma la tecnologia ha fatto la differenza in tutti gli sport, dagli sci più veloci alle scarpe più leggere. Date un'occhiata al record dei 100 metri stile libero di nuoto. Il record tende sempre a scendere, ma è costellato da queste ripide cadute. La prima, nel 1956, è l'introduzione della virata. Al posto di fermarsi e poi girarsi, gli atleti potevano fare una capriola sott'acqua e ripartire subito nella direzione opposta. La seconda, l'introduzione dei canali di scolo ai lati della piscina che consentono all'acqua di scorrere via invece di diventare una corrente turbolenta che ostacola i nuotatori durante la gara. L'ultima discesa è l'introduzione di costumi da bagno interi e a basso attrito.
5:04
In tutti gli sport, la tecnologia ha cambiato le performance. Nel 1972, Eddy Merckx stabilì il record per la distanza più lunga percorsa in bicicletta in un'ora a 48,28 km e 1,150 m. Ora quel record è migliorato sempre di più perché le biciclette sono migliorate e sono diventate più aerodinamiche fino al 1996, quando il record si è stabilito a 56,33 km e 0,47 m, quasi 8 km in più della distanza percorsa da Eddy Merckx nel 1972. Ma poi nel 2000, l'Unione Ciclistica Internazionale decretò che chiunque avesse voluto detenere quel record doveva farlo sostanzialmente con gli stessi mezzi che aveva usato Eddy Merckx nel 1972. Qual è il record oggi? 48,28 km e 1,42 m, un grandioso totale di 269,14 m in più rispetto alla distanza percorsa da Eddy Merckx più di quarant' anni fa. Praticamente tutto il miglioramento in questo record si deve alla tecnologia.
6:02
Eppure, la tecnologia non è l'unica cosa che fa avanzare gli atleti. È sì vero che non siamo evoluti in una nuova specie in un secolo, ma il pool genetico negli sport agonistici è certamente cambiato. Nella prima metà del XX secolo, Gli istruttori di educazione fisica e gli allenatori pensavano che il tipo di fisico medio fosse il migliore per tutte le discipline atletiche: statura media, peso medio, indipendentemente dallo sport. E questo si vedeva nel fisico degli atleti. Negli anni Venti, il saltatore in alto medio e il lanciatore del peso medio avevano esattamente la stessa taglia. ma quest'idea è iniziata a sparire, quando gli scienziati sportivi e gli allenatori si sono accorti che, piuttosto di un fisico nella media, è meglio avere fisici altamente specializzati e idonei per certe nicchie atletiche, allora si è verificata una specie di selezione artificiale, un'autoselezione di fisici adatti a certi sport e i fisici degli atleti sono diventati più diversi l'uno dall'altro. Oggi, piuttosto che avere la stessa taglia del saltatore in alto medio, il lanciatore del peso medio è 6,35 cm più alto e 60 kg più pesante. E questo è accaduto in tutto il mondo dello sport.
7:02
In effetti, se tracciate un grafico per confrontare altezza e peso un punto per ogni ventina di sport nella prima metà del XX secolo, si avrà una cosa del genere. C'è un po' di dispersione, ma è raggruppato intorno al tipo di fisico medio. Poi quell'idea è iniziata a svanire, e allo stesso tempo, la tecnologia digitale, prima la radio, poi la televisione e internet, hanno dato a milioni, in alcuni casi miliardi, di persone un biglietto per godersi performance sportive di alto livello. Gli incentivi finanziari, la fama e la gloria degli atleti sono saliti alle stelle, e hanno agevolato standard più alti di prestazioni. Ha accelerato la selezione artificiale di fisici specializzati. Se tracciate un grafico per la stessa ventina di sport oggi, sarà una cosa del genere. I fisici degli atleti si sono differenziati molto di più l'uno dall'altro. E dato che questo grafico assomiglia ai grafici che mostrano l'universo in espansione con le galassie che si allontanano le une dalle altre, gli scienziati che l'hanno scoperto, lo chiamano "il Big Bang dei tipi fisici."
7:57
Negli sport dove l'altezza è apprezzata, come per il basket, gli atleti alti sono diventati più alti. nel 1983, la National Basketball Association firmò un accordo innovativo che rendeva i giocatori partner dell'associazione, dava loro diritto a una percentuale sulla vendita dei biglietti e dei contratti televisivi. Improvvisamente, chiunque poteva essere un giocatore dell'NBA voleva diventarlo, e le squadre iniziarono a perlustrare il pianeta alla ricerca di fisici che potessero aiutarle a vincere i campionati. Quasi da un giorno all'altro, la proporzione degli uomini nell'NBA che erano alti almeno 2,14 m era raddopiata al 10 per cento. Oggi, 1 uomo su 10 nell'NBA è alto almeno 2,14 m, ma un uomo alto 2,14 metri è incredibilmente raro da trovare tra le persone comuni, così raro che se conoscete un americano tra i 20 e i 40 anni che è alto almeno 2,14 m, c'è il 17 per cento di probabilità che giochi nell'NBA. (Risate) Cioè, trovate sei persone realmente alte 2,14 m una è nell'NBA ora. E non è solo per questo che i fisici dei giocatori dell'NBA sono unici. Questo è "l'Uomo Vitruviano" di Leonardo da Vinci, le proporzioni ideali, con l'apertura delle braccia uguale all'altezza. L'apertura delle mie braccia è lunga quanto la mia altezza. Probabilmente lo è anche la vostra, più o meno. Ma questo non vale per il giocatore medio dell'NBA. Il giocatore medio dell'NBA è alto un po' meno di due metri con l'apertura delle braccia di 2,14 metri. Non solo i giocatori dell'NBA sono altissimi, ma sono anche assurdamente lunghi. Se Leonardo avesse voluto disegnare il Giocatore dell'NBA Vitruviano, gli sarebbero serviti un rettangolo e un'ellisse, non una circonferenza e un quadrato.
9:26
Perciò, negli sport dove l'altezza viene apprezzata, gli atleti più alti sono diventati più alti. Al contrario, negli sport dove la bassa statura è un vantaggio gli atleti più bassi sono diventati più bassi. La ginnasta femminile media è diminuita da 1,61 a 1,50 metri in media negli ultimi 30 anni, migliorando la proporzione potenza-peso e i volteggi in aria. E mentre i grandi diventavano più grandi e i piccoli più piccoli, la stranezza è diventata più strana. La lunghezza media dell'avambraccio di un giocatore di pallanuoto in relazione al braccio totale è aumentata, migliorando la potenza con cui viene lanciata la palla. Mentre i grandi diventavano più grandi, i piccoli diventavano più piccoli, e gli strani più strani. Nel nuoto, il tipo fisico ideale è torso lungo e gambe corte. Come la lunga carena di una canoa per andare veloci sull' acqua. E l'opposto risulta vantaggioso per la corsa. Gambe lunghe e torso corto. E questo si vede nei fisici degli atleti oggi. Qui vedete Michael Phelps, il più grande nuotatore della storia, affianco a Hicham El Guerrouj, il detentore del record del mondo sul miglio. Questi uomini sono uno più alto dell'altro di 18 cm, ma a causa dei tipi fisici avvantaggiati nelle loro discipline, vestono pantaloncini della stessa lunghezza. 18 cm di differenza in altezza, e hanno le gambe lunghe uguali.
10:36
Ora, in alcuni casi, la ricerca del fisico che possa migliorare la prestazione atletica ha finito per introdurre persone nel mondo delle gare che in precedenza non avevano mai gareggiato, come i fondisti kenioti. Pensiamo che i kenioti siano grandi maratoneti. I kenioti vedono i membri della tribù Kalenji come grandi maratoneti. I Kalenji costituiscono solo il 12 per cento della popolazione keniota e la maggioranza dei corridori professionisti. E in media, si dà il caso che abbiano una specie di fisiologia unica: gambe molto lunghe e molto magre all'estremità, e questo è dovuto al fatto che i loro antenati vivevano a un latitudine molto bassa in un clima molto caldo e secco e ne deriva un adattamento evolutivo di gambe molto lunghe e molto magre alle estremità per raffreddarsi. È lo stesso motivo per cui un calorifero ha serpentine lunghe, per aumentare la superficie rispetto al volume per rilasciare il calore, e dato che la gamba è come un pendolo, più è lunga e magra all'estremità, più risulta efficiente dal punto di vista energetico nel correre. Per vedere in prospettiva le capacità dei Kalenji nella corsa, considerate che 17 americani nella storia hanno corso più velocemente di 2 ore e 10 minuti nella maratona. Sono 3 minuti e 5 secondi a km. 32 Kalenji l'hanno fatto l'ottobre scorso. (Risate) Questo da una popolazione sorgente grande quanto la popolazione della zona metropolitana di Atlanta.
11:55
Eppure, persino la tecnologia e il pool genetico che cambiano negli sport non rappresentano tutti i cambiamenti nelle prestazioni. Gli atleti hanno una mentalità diversa da quella che avevano una volta. Avete mai visto in un film quando qualcuno prende la scossa e viene scaraventato dall'altra parte della stanza? Non ci sono esplosioni. Quello che accade quando si verifica è che l'impulso elettrico fa contrarre tutte le fibre muscolari contemporaneamente, e perciò ci si ritrova dall'altra parte della stanza. In pratica saltano. Questa è la potenza contenuta nel corpo umano. Ma normalmente non abbiamo accesso a tutta questa forza. Il nostro cervello fa da limitatore, impedendoci di accedere a tutte le nostre risorse fisiche, perché potremmo farci male, strappandoci tendini o legamenti. Ma più capiamo come funziona il limitatore, più impariamo a respingerlo solo un po', in alcuni casi convincendo il cervello che il corpo non correrà un pericolo mortale a causa di uno sforzo maggiore. Gli sport di resistenza e ultra-resistenza ne sono un ottimo esempio. Una volta si pensava che l'ultra-resistenza fosse dannosa per la salute, ma ora ci rendiamo conto di avere tutte queste caratteristiche che sono perfette per l'ultra-resistenza: niente peli e un eccesso di ghiandole suporipare che ci raffreddano mentre corriamo; vite strette e gambe lunghe rispetto alla nostra corporatura; una grande superficie di articolazioni per assorbire gli shock. Abbiamo un arco nel piede che funge da molla, dita del piede piccole che sono migliori per correre piuttosto che per afferrare i rami degli alberi, e quando corriamo, possiamo girare il torso e le spalle in questo modo, sempre tenendo dritta la testa. I nostri cugini primati non possono farlo. Devono correre così. E abbiamo grandi glutei che ci fanno stare eretti durante la corsa. Avete mai guardato i glutei di una scimmia? Non ce li hanno perché non corrono in posizione eretta. E quando gli atleti si sono resi conto che siamo perfettamente adatti all'ultra-resistenza, hanno compiuto imprese che prima sarebbero state inconcepibili, atleti come il corridore di resistenza spagnolo Kilian Jornet. Ecco Kilian che corre sul Cervino. (Risate) Con una felpa legata in vita. E così ripido che non ci si può neanche correre. Sale con una corda. È una salita verticale di più di 2349 m, e Kilian è andato su e giù in meno di tre ore. Fantastico. E, anche se talentuoso, Kilian non è un mostro fisiologico. Ora che ha l'ha fatto lui, seguiranno altri atleti, proprio come altri atleti venuti dopo Sir Roger Bannister hanno corso il miglio in meno di quattro minuti.
14:15
Tecnologia che cambia, geni che cambiano, e mentalità che cambia. Innovazione negli sport, che siano nuove superfici per le piste o nuove tecniche di nuoto, la democratizzazione dello sport, la diffusione di nuovi tipi fisici e di nuove popolazioni in tutto il mondo, e l'immaginazione nello sport, la comprensione di quello che il corpo umano è davvero capace di fare, hanno contribuito a rendere gli atleti più forti, più veloci, più audaci, e più bravi che mai.
14:41
Grazie mille.
14:43
(Applausi)

Trovi tutti i link ai post "TED Talks" già pubblicati qui sotto :

Elizabeth Gilbert sul genio

Il Cervello in tempo reale: C.deCharms

Al Gore sulle recenti modificazioni climatiche

Matthieu Ricard e l'abitudine alla felicità

Hans Rosling: I dati cambiano la Mentalità

Rebecca Saxe: Come si forma il giudizio morale

Jill Bolte Taylor: Racconto di un Ictus in diretta

Pranav Mistry: Nuove Tecnologie Sesto-Senso

Ramachandran: I Neuroni plasmano la Civiltà

10° Hans Rosling: Ascesa Asiatica come e quando

11° Rob Hopkins: Verso un Mondo senza Petrolio

12° Jamie Oliver: Educazione al Cibo per i Bambini

13° Bertrand Piccard: Avventura a Energia Solare

14° Dan Barber: Mi sono innamorato di un pesce

15° Aimee Mullins: L'opportunità delle avversità

16° Dan Buettner: Come vivere fino a 100 anni

17° Eric Topol: Il futuro senza fili della Medicina

18° James Randi demolisce le Frodi Paranormali

19° Richard Sears: Pianificare la fine del petrolio

20° Si può "affamare" il cancro con la dieta ?

21° Helen Fisher: Perché amiamo e tradiamo

22° Tan Le: Cuffia per leggere le onde cerebrali

23° J.Assange: Il mondo ha bisogno di Wikileaks

24° Hans Rosling: Cresce la popolazione globale

25° Derek Sivers: Tenetevi per voi i vostri obiettivi

26° C. Anderson: I Video stimolano l'Innovazione

27° Stefano Mancuso: L'intelligenza delle piante

28° Steven Johnson: Da dove provengono le Idee

29° Brian Skerry: Splendore e Orrore degli Oceani

30° Kristina Gjerde: Leggi Acque Internazionali

31° Marcel Dicke: Mangiare insetti: perché no ?

32° Amber Case: Siamo diventati tutti dei Cyborg

33° Hanna Rosin: I dati sull'ascesa delle Donne

34° N. Hertz: Quando non dare ascolto agli esperti

35° Patricia Kuhl: il Genio linguistico dei Bambini

36° Hans Rosling: Lavatrice magica e rivoluzione

37° Cynthia Breazeal: Arrivano i Personal Robot

38° M.Jakubowski progetta Macchine open source

39° H.Fineberg: Siamo pronti per la Neo-evoluzione?

40° Eli Pariser: Attenti alle " Gabbie di Filtri " in rete

41° Stephen Wolfram: Calcolare la teoria del tutto

42° Hong: Automobili per conducenti non vedenti

43° Alice Dreger: Il destino è scritto nell'anatomia

44° D.Kraft: Il futuro della Medicina é nelle App

45° C.Seaman: Fantastiche Foto dei Ghiacci Polari

46° Dave deBronkart: Vi presento l'e-Patient Dave

47° Fischer: Un Robot che vola come un Uccello

48° Julian Treasure: 5 modi per ascoltare meglio

49° M.Pagel: Le Lingue hanno cambiato l'Umanità

50° Huang: La democrazia soffoca la crescita economica ?

51° Bruce Schneier: Il miraggio della Sicurezza

52° Resnick: Benvenuti alla rivoluzione genomica

53° Pamela Meyer: Come smascherare i bugiardi

54° Anna Mracek: Un aereoplano che puoi guidare

55° Christoph McDougall: Siamo nati per correre ?

56° Yves Rossy: In volo con Jetman

57° Daniel Wolpert: La vera ragione del Cervello

58° Plait: Come proteggere la Terra dagli asteroidi

59° Y.Medan: Chirurgia a Ultrasuoni senza Bisturi

60° Britta Riley: Un Orto nel mio Appartamento

61° Antonio Damasio: Comprendere la Coscienza

62° Clay Shirky: Perché SOPA è una cattiva Idea

63° Mikko Hypponen: 3 tipi di Attacchi Informatici

64° Peter van Uhm: Perché ho scelto un fucile

65° Shawn Achor: Il segreto per lavorare meglio

66° Kevin Allocca: Perché i Video diventano Virali

67° Vijay Kumar: Robot che Volano e Cooperano

68° Susan Cain: Il potere degli introversi

69° Paul Snelgrove: Un Censimento dell'Oceano

70° Sherry Turkle: Siamo tutti Connessi ma Soli ?

71° Lisa Harouni: Un'introduzione alla Stampa 3D

72° Brain Greene: Il nostro è l'unico Universo ?

73° Hans Rosling: Religioni e Bambini

74° Tali Sharot: Naturale inclinazione all'Ottimismo

75° William Noel e il codice perduto di Archimede

76° P. Diamandis: L'abbondanza è il nostro futuro

77° M.Banzi: Arduino Immaginazione Open-source

78° M.Little: Test per il Parkinson con 1 Telefonata

79° Peter Norvig: La classe di 100 000 studenti

80° J.Enriquez: I nostri figli di una specie diversa ?

81° D.Koller: Imparare dall'Istruzione Web Online

82° S.Sankar: La nuova simbiosi Uomo-Computer

83° Andrew Blum: Cos'è veramente Internet ?

84° Carl Schoonover: Come guardare nel Cervello

85° Maurizio Seracini: La vita segreta dei dipinti

86° Killingsworth: Essere felice ? Stai nel presente

87° Schwartzberg: Natura, Bellezza e Gratitudine

88° E.Sirolli: Volete aiutare qualcuno ? State zitti !

89° A.Cuddy: Il linguaggio corporeo mostra chi sei

90° Amy Tan: La Creatività e il Processo Creativo

91° C.Shirky: Come Internet trasformerà il governo

92° E.Jorgensen: Il BioHacking puoi farlo anche tu

93° Michael Dickinson: Come Vola una Mosca

94° Elon Musk: La mente dietro Tesla e SpaceX

95° C. Mota: Giocare con i Materiali Intelligenti

96° D.Hillis: Internet puó bloccarsi, serve Piano B

97° Sergey Brin: Perché creare i Google Glass ?

98° Todd Humphreys: Come ingannare un GPS

99° P.Singer: " Altruismo Efficace " come e perché

100° Rodney Brooks: Perché ci affideremo ai Robot

101° D.Wolpert: La vera ragion d'essere del cervello

102° Kelly McGonigal: Come farsi amico lo Stress

103° Russell Foster: Perché Dormiamo ?

104° McCallum: Aiuti Tecnologici per Non Vedenti

105° R.D'Andrea: Potenza Atletica dei Quadricotteri

106° G.Giudice: L'Universo é sul filo di un rasoio ?

107° Hypponen: La NSA ha tradito la Fiducia di tutti

108° Rose George: I segreti del Trasporto Marittimo

109° M.Annunziata: La nuova era dell'Internet Industriale

110° S.Herculano: Cos'ha di speciale il cervello umano ?

111° Diana Nyad: Non mollare, non mollare mai !

112° Guy Hoffman: Perché i Robot avranno "un'anima"

113° Intervista a Larry Page: Dove sta andando Google ?

114° Edward Snowden: Come ci riprenderemo Internet

115° C.Bracy: Gli Hacker buoni sono bravi cittadini

116° D.Epstein: Gli atleti sono più veloci, più bravi e più forti ?


Trovi altri post Taggati "Video" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Filtro Web per minori: Come bloccare i contenuti per adulti
Scrivere la Musica sul PC in un Foglio Musicale Virtuale
Fisica - Corsi online gratuiti dalle migliori Università
Come Automatizzare la Scrittura di Frasi e Testi ripetitivi
Come puoi registrare Video + Audio delle chiamate Skype

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

09.05.14

  13:53:00, da Alex   , 565 parole  
Categorie: Video, Risorse, Ricerca, Sport

Cavalli: Video Corso Cura e Gestione - Florida University

Cavalli: Video Corso Cura e Gestione - Florida University

Nel mondo ci sono oggi approssimativamente oltre 100 milioni di Cavalli, Asini e Muli, e i proprietari di questi animali possono essere trovati in quasi tutti i continenti e in quasi tutte le società dalle piú moderne alle rurali.

La Cura e Gestione di questi animali che da sempre accompagnano l'uomo, con gli anni si é molto evoluta, e oggi contempla molti aspetti anche tecnici delle varie proprietà equine, dove la scienza é ormai parte integrante di molte delle moderne cure e pratiche di gestione.

Proprio per venire incontro a una domanda di conoscenza di queste pratiche, il prossimo 27 Maggio la prestigiosa University of Florida presenta un nuovo interessante video corso di 6 settimane totalmente gratuito, intitolato The Horse Course che tratterà molti argomenti a partire da una introduzione di base dell'evoluzione dei cavalli e asini, le varie razze, la terminologia di base, l'anatomia, il comportamento, l'alimentazione, salute e medicina, etc., guarda la video-presentazione del corso :

Per partecipare devi semplicemente inscriverti gratuitamente online al prossimo corso The Horse Course che dopo una introduzione di base, tratterà molti aspetti unici del comportamento equino e su come questi animali imparano e come questo possa influenzarne la formazione.

A partire dalla 4° settimana si parlerà di come prendersi cura correttamente dei vostri animali, conoscendo le corrette pratiche di gestione e alimentazione, fino ad affrontare le basi della salute equina e del primo soccorso.

Il corso si completa alla fine con un modulo che tratta delle pratiche di allevamento attuali e degli aspetti unici della riproduzione equina .

The Horse Course è destinato ad un vasto pubblico, dai principianti interessati a saperne di più su cavalli, asini e muli fino al proprietario esperto interessato alle ultime tecniche scientifiche nella gestione moderna degli animali praticata oggi.

Cavalli: Video Corso Cura e Gestione - Florida University

Oltre a tutti gli altri corsi prodotti direttamente da Stanford ONLINE, trovi 532 Corsi attualmente prodotti da 107 prestigiose Università partner e offerti gratuitamente da Coursera, una nuovo portale Web che aggrega i migliori corsi universitari su Web, per saperne di piú su come funziona leggi due post precedenti: TED Talks - Peter Norvig: La classe di 100 000 studenti e TED Talks - D.Koller: Imparare dall'Istruzione Web Online.

Con Coursera puoi imparare da professori di fama mondiale, guardare conferenze e presentazioni di grande qualità, e migliorare la tua conoscenza attraverso esercizi interattivi, collaborando con una comunità globale che ad oggi conta oltre 5 milioni di studenti.

I corsi offerti da Coursera sono progettati per aiutarti a assimilare piú facilmente il materiale didattico, sarai in grado di imparare al tuo ritmo, e lavorare sul tuo programma, verificando la tua conoscenza e rafforzando i concetti attraverso esercizi interattivi.

Quando entri in una classe Coursera potrai partecipare a una comunità globale di oltre 5 milioni di studenti, in qualsiasi momento sarai in grado di porre domande, dare suggerimenti, e ottenere un feedback sugli argomenti del corso da colleghi ed esperti del settore, guarda qui sotto l'Infografica che riassume tutti i numeri della vertiginosa crescita di Coursera in soli due anni di vita :

Cavalli: Video Corso Cura e Gestione - Florida University
[ clicca qui per ingrandire ]

Trovi altri post Taggati "Universita" facendo una ricerca in archivio, o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Filtro Web per minori: Come bloccare i contenuti per adulti
Scrivere la Musica sul PC in un Foglio Musicale Virtuale
Fisica - Corsi online gratuiti dalle migliori Università
Come Automatizzare la Scrittura di Frasi e Testi ripetitivi
Come puoi registrare Video + Audio delle chiamate Skype

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

07.05.14

  23:33:00, da Alex   , 313 parole  
Categorie: Programmi, Strumenti, Risorse

Come tenere sotto controllo lo spazio disco di file / cartelle

Come tenere sotto controllo lo spazio disco di file / cartelle

Aggiornamento post 15.10.12 Nuova versione v3.01

Nonostante gli Hard Disk diventino sempre piú grandi, le ADSL veloci ti permettono di scaricare con grande facilità archivi di notevoli dimensioni (audio, video, multimedia,etc.), e in poco tempo riduci sensibilmente lo spazio disco a tua disposizione, senza neanche piú ricordare bene quali archivi / cartelle ormai inutili e obsoleti, occupano inutilmente il tuo prezioso spazio disco.

TreeSize è un ottimo programma gratuito ( probabilmente il migliore ) per tenere facilmente sotto controllo con un solo colpo d'occhio quali archivi e cartelle occupano il maggiore spazio disco, in modo da poter intervenire rapidamente con una manutenzione, razionalizzando / eliminando gli archivi inutili, recuperando spazio, e conseguente ottimizzando le prestazione del PC.

TreeSize può essere facilmente avviato dal menu contestuale di una qualsiasi cartella o unità, mostrandoti immediatamente le dimensioni e la struttura ad albero delle sue sottocartelle fino al livello di file.

Come tenere sotto controllo lo spazio disco di file / cartelle

Le operazioni di scansione sono eseguite in modo da poter già vedere i risultati mentre TreeSize è in funzione.

Ti consiglio di utilizzare la versione installabile di TreeSize che puoi scaricare qui, cosi facendo potrai avviare il programma semplicemente cliccando con il pulsante destro del mouse su qualsiasi disco / cartella del tuo PC, selezionando poi "TreeSize Free" dal menu contestuale.

Per le istruzioni di installazione e utilizzo vedi il Manuale Online.

Di TreeSize sono disponibili due ulteriori versioni a pagamento, una Personal e l'altra Professional con molte risorse addizionali per la gestione dei dischi rigidi, vedi Screenshots.

Trovi altri post Taggati "Disco" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Scaricare piú velocemente i file con un Download Manager
Disco Rigido +Veloce con Defrag singoli Archivi o Cartelle
Oltre 100 brani MP3 di "Solo Piano Music" scaricabili gratis
Come creare reti WiFi tra PC senza Connessione Internet
Utilizza un sicuro "Distruggi Archivi" al posto del Cestino

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

05.05.14

  15:43:00, da Alex   , 767 parole  
Categorie: Servizi, Risorse, Musica

Android App: Radio Svizzera Classica senza pubblicità

Android App: Radio Svizzera Classica senza pubblicità

Android App: Radio Svizzera Classica senza pubblicità

Se sei un appassionato di Musica Classica e ti interessa ascoltare e ricercare nuovi compositori e artisti del tuo genere musicale preferito, allora devi assolutamente conoscere e provare ad ascoltare Radio Svizzera Classica, un rilassante programma di musica classica che, 24 ore al giorno e senza pubblicità, Ti propone i brani più amati e apprezzati di musica classica, disponibile anche in versione mobile con l'omonima App Radio Svizzera Classica per ascoltare su SmartPhone o Tablet ovunque tu sia.

Fedeli al motto “noi non parliamo di musica, noi la facciamo suonare !“ i moderatori di Radio Svizzera Classica annunciano soltanto i titoli, i compositori e gli interpreti dei brani.

Android App: Radio Svizzera Classica senza pubblicità

Tramite le icone puoi visualizzare l'intera scaletta di programmazione e numerosissime informazione concernenti i brani, i loro interpreti e i loro autori, accanto alle biografie, alle fotografie e ai siti web dei musicisti troverai anche le informazioni sui loro CD e i loro concerti.

Potrai anche verificare quando un brano andrà in onda la prossima volta e, se ti interessa, puoi anche scaricarlo direttamente dallo shop Amazon.

L'archivio musicale di Radio Svizzera Classica comprende ad oggi oltre 400 mila supporti audio per un totale di oltre 4 milioni di brani musicali, inoltre puoi consultare una aggiornatissima Enciclopedia di Musica Classica dove trovare una vera miniera di informazioni musicali.

Sempre riguardo Android, leggi anche tutti i post precedenti :

Assistente Elettronico per Hobbisti FaiDaTe

Gestione Archivi con SanDisk Memory Zone

218 volumi di PagineGialle e PagineBianche

Guarda in streaming 400+ Film in Italiano

Localizzazione piú facile con GPS Status

Player per usarle su PC Windows XP/Vista/7

Controlla il Telefono / Tablet dal Browser PC

Con MobileVOIP Telefoni gratis via Internet

Fonometro - misura Rumore e livello Suoni

Ricevi e Invia SMS dal Cellulare via Browser

Segnalatore di AUTOVELOX Fissi e Mobili

Traduzioni conversazioni a voce in 14 lingue

Leggi / ascolta "The Economist" sul telefono

Parla al cellulare per eseguire Azioni Vocali

SuperComputer portatile con Wolfram Alpha

Liberare Memoria spostando le APP su SD

Nuova Edicola Digitale Zinio: 12 riviste gratis

Photoshop Express - Edita e Condividi Foto

Foto e Immagini - Miglior programma gratuito

Controllo remoto di PC e Mac in movimento

GPS Cartografico portatile con OruxMaps

Telescopio Digitale con Mappa Astronomica

ID Canzoni con Riconoscimento Musicale

Metal Detector - Cercametalli per Telefono

Banca Dati e Database personale su misura

Usa il Telefono come Scanner Documenti

Ottimo GPS con Cruscotto Dati configurabile

AutoCAD WS visualizza e edita archivi DWG

Sport Outdoor - Registra, Analizza e Migliora

WiFi Scanner - Analizzatore per Reti WLAN

Lente di ingrandimento Digitale Smartphone

Trasmettere Video in diretta TV dal telefono

WebCam IP - Guarda e Controlla da remoto

Identifica e localizza in tempo reale le Navi

Localizza / Mappa dati Antenne reti GSM / 3G

Mappe Google senza connessione Internet

Contatore per Traffico Dati EDGE, 3G e WiFi

Leggi online The Complete Android Guide

Sincronizza e condivi archivi con Dropbox

Musica ambiente per Rilassarsi e Dormire

Tricorder - Multi Sensore stile " Star Trek "

Utile lampada LED emergenza multi-funzioni

Confronta Prezzi, Prodotti e Negozi Online

Impara parole in 75 Lingue con Come si Dice

Trovare Informazioni e Dati sulle Persone

TED - Video diffondere Idee e Conoscenze

Scanner per Telefono crea documenti PDF

Edicola online gratis con Google Currents

Zello - Walkie-Talkie CB Radio Push-To-Talk

ADIDAS miCoach migliora Corsa e Jogging

Registrare e Analizzare la qualità del Sonno

Sport Tracker analizza e migliora allenamenti

FIT Radio - Musica per allenamenti Sportivi

Autodesk ForceEffect - Progetti Ingegneria

Controlla il Battito Cardiaco con il Telefono

GStrings - Accordatore Strumenti Musicali

AVAST Antivirus, Antifurto, controllo Privacy

Controllare gli Additivi alimentari nei Cibi

Tessera Sanitaria Europea per i 27 Paesi UE

Codice Morse - Convertitore Audio > Testo

Livella a Bolla per Inclinazioni e Pendenze

Come leggere Offline Wikipedia in 48 lingue

Cronometro e Contatempo stile Analogico

WiFi Network Scanner per scelta Canale AP

Rete Mesh WiFi per comunicare senza SIM

Come migliorare le prestazioni della Batteria

iPatente - Controlla Veicoli e Assicurazioni

Istruzioni di Pronto Soccorso Red Cross US

Gestisci Telefono e Tablet dal Web Browser

Registrare le Telefonate con InCall Recorder

Super Registratore - Smart Voice Recorder

Sfoglia Riviste, Blog e Notizie con Flipboard

Tutti i tuoi Diritti di Passeggero in Viaggio

Windfinder Previsioni Vento + Onde + Meteo

Controlla da remoto Smartphone e Tablet

Video Corsi Coursera x SmartPhone / Tablet

Servizio VPN gratuito da US, UK, DE, CA, JP

Lookout - Antivirus, Backup e Localizzatore

Luxmetro - Misurare i livelli di Illuminamento

Dizionario - Traduttore con Pronuncia Audio

Radio Svizzera Classica senza pubblicità

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Velocizzare tutte le operazioni sul PC con le "HotKey"
Come creare Filmati, modificarli e inserire Effetti Speciali
Trova dove Benzina, Diesel, Gas e Metano costano meno
Come apprendere online tutti i segreti della Cucina Italiana
Come verificare se i filtri AntiSpam bloccano le tue Email

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

03.05.14

  13:31:00, da Alex   , 477 parole  
Categorie: Servizi, Strumenti, Ricerca, Salute e Medicina

GiraffPlus: Assistenza Robotica per Anziani in Casa

GiraffPlus: Assistenza Robotica per Anziani in Casa

L'allungamento delle aspettative di vita aumenta si riflette nella "generazione d'argento", che costituisce una percentuale sempre più ampia della popolazione. Può la tecnologia aiutarci a prenderci cura di noi stessi e assistere i nostri parenti e amici più anziani ? Potremo imparare a convivere con i robot e con i sensori che vegliano su di noi ?

La risposta sta cercando di darla il progetto di ricerca UE GIRAFF+ che mira a testare come una rete di sensori, congiuntamente a un robot, possano aiutare le persone più anziane a condurre un'esistenza più sicura e indipendente, e vivere serenamente le relazioni sociali dalla propria casa.

Il protagonista assoluto del sistema è Giraff, un robot di telepresenza che è in grado di muoversi nella casa della persona e consente l'interazione con familiari, amici e figure assistenziali tramite videoconferenza.

GiraffPlus: Assistenza Robotica per Anziani in Casa

Il sistema GIRAFF+ è dotato di sensori installati in tutta l'abitazione e in dispositivi indossabili. I sensori sono progettati per rilevare varie attività, come ad esempio cucinare, dormire o guardare la televisione. Forniscono però anche informazioni mediche, come la pressione sanguigna e la temperatura corporea, consentendo a chi si occupa della persona di monitorare a distanza il suo benessere e di rilevare eventuali cadute.

Un'utilizzatrice della versione pilota di GIRAFF+ é la novantaquattrenne Lea Mina Ralli di Roma, che ha scritto nel suo blog: "La gente mi chiede perché non vado semplicemente a vivere con mia figlia, ma lei ha i suoi nipoti e parecchie altre responsabilità. Invece, con questo prezioso assistente, che ho battezzato "Sig. Robin", penso con maggiore serenità agli anni che mi rimangono da vivere, e lo stesso vale per i miei figli e nipoti", guarda il video con la sua esperienza :

"Entro la fine del 2014 il sistema GIRAFF+ sarà installato in 15 abitazioni", spiega Amy Loutfi, coordinatrice del progetto, "Finora in Europa sono state sei le abitazioni in cui le persone hanno convissuto con il sistema GIRAFF+, due in Spagna, due in Svezia e due in Italia. Attualmente siamo in piena fase di analisi delle valutazioni, ma emerge già che i diversi utenti giudicano in modo differente i vari aspetti del sistema. Se ne evince che non esiste un approccio universalmente valido alla tecnologia a domicilio e che occorre che la casa sia adatta e adattatabile alle esigenze dell'utilizzatore".

I piani attuali prevedono la commercializzazione del sistema nel 2015, sulla base di un acconto iniziale e abbonamenti mensili, che dovrebbero renderlo competitivo se paragonato alla sempre più costosa assistenza a tempo pieno.

Trovi altri post Taggati "Salute" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
TED Talks - E.Sirolli: Volete aiutare qualcuno ? State zitti !
Johann Sebastian Bach: Gratis tutte le opere per Organo
[¯|¯] Ebook: " La Terra come Arte " + App iPad [ NASA ]
Bellissimi DeskTop HUD: Come crearli e personalizzarli
Android App: Livella a Bolla per Inclinazioni e Pendenze

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

<< 1 ... 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 ... 319 >>