09.04.13

  da Alex   , 255 parole  
Categorie: Strumenti, Video, Foto, Risorse

Pulire le lenti di Obbiettivi per Macchine Fotografiche SLR

Pulire le lenti di Obbiettivi per Macchine Fotografiche SLR

Aggiornamento post 07.02.12

Vorresti pulire le lenti dei vari Obbiettivi fotografici della tua Macchina Reflex, ma non sai quale é il procedimento professionale per ottenere il miglior risultato, senza compromettere o deteriorare in alcun modo la delicata superficie della lente.

Fine delle ricerche, di seguito trovi un ottimo Video-Tutorial dove ti viene spiegato passo passo come pulire la lente frontale di qualsiasi obiettivo per Macchina Reflex, in modo da ottenere la migliore qualità di immagine al momento dello scatto.

L'operazione di pulizia deve essere effettuata in un ambiente pulito assolutamente privo di polvere in sospensione o umidità, inoltre è necessario avere a disposizione una forte fonte di illuminazione per poter detectare facilmente impronte, granelli di polvere o altri elementi estranei da rimuovere.

La prima operazione da effettuare é la pulizia del coperchio di protezione della lente, per evitare che l'eventuale polvere ricada successivamente sulla lente stessa, annullando di fatto tutto il lavoro di pulizia.

Gli strumenti e i materiali necessari all'operazione sono :

Alcol isopropilico

Pompetta / soffiatore aria

Due piccoli panni in microfibra

Pennello con setole sintetiche

Guanti da chirurgo

Guarda tutta la procedura completa in questo Video-Tutorial :

Trovi altri post Taggati "Fotografia" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
[¯|¯] Ebook: " Il Giglio Rosso " - Anatole France
Riconoscimento Vocale Multilingue e conversione in Testo
Anatomia virtuale del corpo umano in 3D gratis sul tuo PC
Cervello e Neuroanatomia: Completo Atlante Cerebrale 3D
Soma FM - Ottima Musica di sottofondo per lavorare al PC

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

03.04.13

  da Alex   , 677 parole  
Categorie: Servizi, Risorse, Libri

[¯|¯] Ebook: ALTAI - Wu Ming ( collettivo di scrittori )

[¯|¯] Ebook: ALTAI - Wu Ming ( collettivo di scrittori )

" ALTAI - Wu Ming ( collettivo di scrittori )
( clicca per scaricare in .PDF 302p. 1,19MB )

Autore: Wu Ming Foundation
Lingua: Italiano
Pagine: 302
Download: Formato PDF, EPUB, Kindle
Fonte: Liber Liber via FeedBooks
Copyright: Pubblico dominio

La Wu Ming Foundation nonostante il nome cinese che significa "senza nome", è un collettivo di scrittori provenienti dalla sezione bolognese del Luther Blissett Project, divenuto celebre con il romanzo Q.

A differenza dello pseudonimo aperto "Luther Blissett", "Wu Ming" indica un preciso nucleo di persone, attivo e presente sulle scene culturali dal gennaio del 2000, il gruppo è autore di numerosi romanzi, tradotti e pubblicati in molti paesi, autodefinitesi parte del corpus o "nebulosa" del New Italian Epic.

ALTAI è un romanzo storico di Wu Ming, pubblicato per la prima volta in Italia nel 2009 da Einaudi, il libro è stato scritto 10 anni dopo il romanzo Q del quale è in parte un sequel, i fatti si svolgono nel continuum temporale e storico di Q e l’azione inizia 15 anni dopo l'epilogo del primo romanzo, alcuni personaggi sono comuni a entrambi i libri.

" Dalle stanze del palazzo non arrivano rumori. L’alito del Bosforo e il
canto del muezzin accompagnano i viventi dentro la sera, verso una parvenza di quiete. Oltre le finestre aperte, il cielo è un incendio di porpora e oro. Barche di pescatori si staccano dall’Asia e fluttuano sulla corrente di miele.

ro cattura Gracia: i più grandi artisti del mondo – e ne ha conosciuti molti, quand’era in Europa – possono soltanto imitare la bellezza che ci ha dato il Signore; mai potranno eguagliare tanta meraviglia.
Ha alzato la penna dalla carta, ora tiene la mano a mezz’aria. Ha gli occhi chiusi e ascolta il canto.

Allo spegnersi dell’ultima nota, sigla e sigilla la lettera, infine si rilascia contro lo schienale. Dana la guarda, osserva lo scrittoio. Le lettere già sigillate, e quelle che attendono risposta. Sa che la Senyora è spossata. Non potrà passare la serata a scrivere, come fino a poco tempo fa.

Le forze la abbandonano, e c’è ancora così tanto da fare. Tutti la interpellano, da una parte all’altra del Mediterraneo e dell’Europa. Esuli in fuga, ebrei perseguitati, mercanti sefarditi, rabbini ashkenazim.

– Aiutami, – dice Gracia. – Voglio alzarmi.

Dana la ammonisce: – Non dovreste stare in piedi, mia Senyora. Non dovreste nemmeno stare allo scrittoio. Dovreste riposare. Dana lo sa, è la sua parte in commedia e la recita ogni sera. Donna Gracia ripeterà il comando, la cameriera obbedirà, la Senyora le metterà un braccio intorno alle spalle e farà qualche passo nella stanza, accogliendo con serenità lo scricchiolio delle giunture.... "

Sempre riguardo gli [¯|¯] Ebook, leggi anche tutti i post precedenti :

Corso di Compostaggio Domestico in Città

Una sfida al Polo - Emilio Salgari

La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene

Telescopi Spaziali Hubble & Webb [ NASA ]

La Scotennatrice - Far West #2 - Emilio Salgari

Jolanda, la figlia del Corsaro Nero - E. Salgari

Manuale segreto NSA - Strategie Ricerca Web

Peter Pan nei giardini di Kensington - J. Barrie

ALTAI - Wu Ming ( collettivo di scrittori )

Leggende delle Alpi - Maria Savi Lopez

Sulle frontiere del Far West - Emilio Salgari

30 Years Space Shuttle Program + App iPad

" Il Giglio Rosso " - Anatole France

Il Giornalista Hacker - Giovanni Ziccardi

Malombra - Antonio Fogazzaro

Attraverso l'Atlantico in pallone - E. Salgari

"Windows 8 For Dummies" Free DELL Pocket

" La Terra come Arte " + App iPad [ NASA ]

Aforismi, novelle, profezie - Leonardo da Vinci

" Amore e Ginnastica " di Edmondo De Amicis

" Dalla Terra alla Luna " di Jules Verne

Sostenibilita Globale, Umanita e Ambiente

Manuale di Buonsenso in Rete - edizione 2012

Manuale Autodifesa Facebook + Twitter 2012

Ventimila leghe sotto i mari " ( Jules Verne )

" L'amore di Loredana " ( Luciano Zùccoli )

Trovi altri post Taggati "Ebook" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Singolarità Tecnologica: Nuove Intelligenze Super Umane
Android App: Controllare gli Additivi alimentari nei Cibi
NeuroEtica & NeuroScienze: Video Corso Penn University
Museo Rijks Amsterdam: 125K Capolavori Olandesi Online
TED Talks - Carl Schoonover: Come guardare nel Cervello

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

02.04.13

  da Alex   , 1073 parole  
Categorie: Programmi, Strumenti, Tecnologia

Batterie PC portatili: Come migliorare Prestazioni e Durata

Batterie PC portatili: Come migliorare Prestazioni e Durata

Aggiornamento post 04.02.12 Nuova versione 0.9.13.0 Marzo 2013

I PC portatili cosi come i Telefonini, i Palmari, gli Smartphone, gli MP3 player e praticamente tutti i piú recenti apparecchi elettronici portatili, oggi utilizzano gli accumulatori al litio, una tecnologia di molto superiore rispetto alla precedente generazione al nichel-cadmio.

Tutte le tue attività elettroniche quando sei in movimento sono in un modo o nell'altro condizionate dalla durata delle batterie, per questo dovresti conoscere bene quali comportamenti possono allungare o accorciare di molto l'autonomia e la stessa vita degli accumulatori al litio, e in particolare quelli del tuo PC portatile.

Per aiutarti a ottimizzare l'utilizzo della batteria del tuo PC portatile migliorandone prestazioni e durata, puoi utilizzare un programma gratuito creato appositamente per questo, il cui nome BatteryCare dice già tutto sulle sue finalità: ottimizzare l'utilizzo e le prestazioni della batteria del computer portatile moderno, controllandone i cicli di carica / scarica per aumentare l'autonomia e migliorare la sua vita utile, per altre informazioni sull'utilizzo corretto di BatteryCare consulta la Guida.

Guarda un video screencast con i vari menu di BatteryCare :

Tra le caratteristiche principali di BatteryCare :

Monitoraggio dei Cicli di scarica della batteria
Un algoritmo registra con precisione quando é stato completato un ciclo completo di scarica, quando il numero predeterminato di cicli di scarica (30) è raggiunto, compare una notifica automatica per ricordarti che è necessaria una scarica completa della batteria.

Informazioni tecniche complete sulla batteria
Vengono visualizzate tutte le informazioni sul tempo e % di carica rimanente, livello di usura, capacità, consumo, produttore, etc.

Cambio automatico profili di gestione alimentazione
A seconda della fonte di alimentazione del computer ( batteria o rete ), BatteryCare é in grado di selezionare automaticamente tra i differenti profili di gestione alimentazione predefiniti.

Controllo di Windows Aero e servizi a forte consumo
Disabilitazione automatica degli acceleratori grafici di Windows Vista e altri servizi quando degradano troppo la durata della batteria, una volta restaurate le condizioni ottimali il tema è riattivato ed i servizi vengono ripristinati.



Seguono altre importanti considerazioni per migliorare prestazioni e durata delle batteria nei PC portatili:

Effetto memoria

Nelle batterie al litio è un mito, si applica solo alle vecchie batterie al nichel-cadmio, infatti scaricare e ricaricare completamente la batteria è non solo inutile ma persino dannoso, le batterie al litio moderne possono essere caricate a prescindere dal loro livello di carica, e questo non ha assolutamente alcun effetto negativo nella sua prestazione.

Togliere la batteria quando collego l'alimentatore ?

SI e NO, dipende dalla situazione :

In un uso normale, se il portatile non é troppo caldo ( CPU e Hard Disk a circa 40/50ºC ) la batteria puó rimanere nel portatile

In un uso intensivo che porta ad una grande quantità di calore prodotto ( ad esempio Giochi, temperature superiori a 60ºC ) la batteria dovrebbe essere rimossa al fine di prevenire riscaldamenti indesiderati.

Il surriscaldamento è il grande nemico delle batteria al litio e non la sovraccarica, come molti potrebbero pensare.

Scarica totale delle Batterie

Scaricare costantemente la batteria fino all'arresto del portatile deve essere sempre evitato, perché stressa molto la batteria e può anche danneggiarla. Si raccomanda di eseguire scariche parziali a livelli di capacità del 20~30% e cariche frequenti, invece di eseguire uno scarico completo seguito da una ricarica completa.

Le batterie dei notebook contengono un indicatore di capacità che ti permette di conoscere l'esatta quantità di energia immagazzinata. Tuttavia, a causa della carica / cicli di scarico, col tempo questo sensore tende ad essere impreciso.

Alcuni portatili includono nei loro BIOS, strumenti per ricalibrare il livello della batteria, che non è altro che uno scarico completo, seguito da una carica completa.

Quindi, per ri-calibrare l'indicatore, dovrebbe essere effettuatauno scarico completo non-stop ogni 30 cicli di scarico, seguito da una carica completa non-stop.

Un indicatore impreciso può portare a valori della capacità della batteria sbagliati, la batteria può segnalare che ha ancora il 10% della capacità, mentre in realtà ha un valore molto più basso, e questo fa sì che il computer si arresti in modo imprevisto.

I cicli di carica (o discarica) consistono nell'utilizzo di tutta la carica della della batteria ( 100% ), ma non necessariamente in una volta sola. Ad esempio, è possibile utilizzare il portatile per qualche minuto in un giorno, usando solo la metà della sua capacità e poi ricaricare completamente la batteria. Ripetendo la stessa cosa il giorno successivo, viene considerato un solo ciclo di scarica e non due, quindi potrebbero essere richiesti diversi giorni di utilizzo parziale per contabilizzare un solo ciclo completo di scarica.

Come eseguire una calibrazione ( scarico completo ) ?

Il metodo più adeguato per fare uno scarico completo (da 100% a circa 3%) è costituito dalla seguente procedura:

1. Ricarica completamente la batteria alla sua capacità massima ( 100% )

2. Lascia la batteria a "riposo" completamente carica per 2 ore o più.

3. Vai alle Opzioni risparmio energia nel Pannello di controllo e configura la modalità di sospensione automatica del computer quando si raggiunge il 3% della capacità di carica.

4. Utilizza e lascia scaricare il computer ininterrottamente fino a quando non entra automaticamente nello stato di "ibernazione".

5. Quando il computer si spegne completamente, lascialo nello stato di ibernazione per 5 ore o anche di più

6. Collega il computer all'alimentatore e effettua una carica completa non-stop fino alla sua capacità massima ( 100% )

Stoccaggio prolungato della batteria

Per conservare al meglio una batteria per lunghi periodi di tempo, la sua capacità di carica dovrebbe essere di circa il 40% e deve essere conservata in un luogo fresco e asciutto, il frigorifero a 5°C é ottimo, ma solo se la batteria rimane isolata da qualsiasi umidità in un sacchetto di plastica ermetico.

Acquisto di una batteria di ricambio

Se hai intenzione di acquistare un'altra batteria, è consigliabile che tu lo faccia solo quando intendi realmente utilizzarla anche alternandola con quella vecchia, non per tenerla di scorta, le batterie invecchiano già subito dopo essere state prodotte, quindi al momento dell'acquisto di una nuova batteria verifica attentamente la data di produzione.

Sempre riguardo l'utilizzo corretto delle batterie, leggi anche i due post precedenti:

Come prolungare la durata della batteria del tuo cellulare

11 Trucchi per Allungare la Vita delle tue Batterie al Litio

Trovi altri post Taggati "Batterie" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Volo: Carte Spazi Aerei Italiani ENAV AIP in formato PDF
Come fare Uno Screenshot: Il miglior programma gratuito
Soma FM - Ottima Musica di sottofondo per lavorare al PC
Pile e Batterie AA / AAA: Migliori le Ricaricabili o Alcaline ?
Scaricare piú velocemente i file con un Download Manager

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

01.04.13

  da Alex   , 334 parole  
Categorie: Strumenti, Risorse, Tecnologia

Auto Elettrica: EVTraxer Piattaforma Omologata x FaiDaTe

Auto Elettrica: EVTraxer Piattaforma Omologata x FaiDaTe

Università, aziende e privati in tutto il mondo si dedicano a nuovi progetti innovativi di elettro-mobilità investendo tempo e denaro nello sviluppo di soluzioni personalizzate.

Una interessante opportunità per non partire proprio da zero nella costruzione di una auto elettrica, sia dal punto di vista tecnico che burocratico, potrebbe essere la soluzione proposta da EVTraxer, un completo telaio-piattaforma pre-assemblato non solo conveniente ( prezzo base circa 4 mila euro ), ma anche già omologato per l'Unione Europea.

Auto Elettrica: EVTraxer Piattaforma Omologata x FaiDaTe

La piattaforma EVTraxer standard è costituita da una struttura in acciaio saldato con un passo di 2,1 m e una massa ammissibile massima a pieno carico di 750 kg.

La trazione posteriore offre un motore elettrico CC con una potenza di 4,2 kW/48 V a 3600 giri. / Min.

La velocità è di 40 km/h e una autonomia di 60 km con un consumo di soli 4 kWh forniti dalle innovative batterie al litio-ferro-fosfato (LiFePO4).

Auto Elettrica: EVTraxer Piattaforma Omologata x FaiDaTe

Con EVTraxer hai a disposizione molte opzioni di design personalizzate, basta progettare quello che ti serve e utilizzare la base del telaio per costruire kit personalizzati o veicoli pronti che possono essere facilmente creati grazie alla scalabilità della piattaforma, si potrà beneficiare di un sistema modulare di energia al litio in grado di fornire una gamma di autonomia per i veicoli da 30 km ( configurazione batteria 2kWh ) fino a 300 km ( configurazione batteria 25kWh ).

Sono disponibili anche molte opzioni relative alla potenza del sistema di trazione ( motori a corrente continua, motori AC, motori BLDC ), la piattaforma è pronta per essere guidata, c'è tutto quello che serve: il sistema di trazione, l'elettronica di potenza, i sistemi di bordo, etc. il tutto racchiuso in una struttura flessibile che permette una facile progettazione.

Auto Elettrica: EVTraxer Piattaforma Omologata x FaiDaTe


Trovi altri post Taggati "Auto" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Programmare, Pianificare e Gestire Progetti complessi
Come imparare a fare 119 Nodi con facili Istruzioni Animate
Come Editare, Ritoccare e Modificare Foto gratis online
Gioco del Golf online Multiplayer con Grafica Flash 3D
Programma professionale per il Disegno Grafico Vettoriale

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

31.03.13

  da Alex   , 3914 parole  
Categorie: Video, Ricerca, Tecnologia

TED Talks - Elon Musk: La mente dietro Tesla e SpaceX

TED Talks - Elon Musk: La mente dietro Tesla e SpaceX

TED Talks - Elon Musk: La mente dietro Tesla e SpaceX

L'imprenditore di successo Elon Musk è un uomo dai mille progetti e fondatore di imprese innovative come PayPal, Tesla Motors e SpaceX.

In questa interessantissima video-presentazione tenuta al recente TED 2013, condivide con il curatore di TED Chris Anderson dettagli su progetti visionari che comprendono un'auto elettrica per il grande pubblico, un'azienda di noleggio di energia solare e un veicolo spaziale riutilizzabile.

Elon Musk: La mente dietro Tesla, SpaceX e SolarCity
( con sottotitoli in Italiano )

Trascrizione integrale del testo
Chris Anderson: Elon, che tipo di folle sogno ti ha convinto a pensare di provare a sfidare l'industria dell'auto e costruire un'auto completamente elettrica?

: Beh, risale a quando ero all'università. Pensavo a quali fossero i problemi che molto probabilmente avrebbero influito sul futuro del mondo o sul futuro dell'umanità. Credo che sia estremamente importante avere trasporti sostenibili e produzione di energia sostenibile. Quel problema generale dell'energia sostenibile è il più grande problema che dobbiamo risolvere in questo secolo, indipendentemente dai problemi ambientali. Di fatto, anche se produrre CO2 fosse positivo per l'ambiente, considerando che gli idrocarburi finiranno, dobbiamo trovare mezzi sostenibili di operare.

CA: La maggior parte dell'elettricità negli Stati Uniti viene da carburanti fossili. Come può aiutare un'auto elettrica che si attacca alla corrente?

EM: Giusto. Ci sono due elementi da considerare. Il primo è che, se prendiamo la stessa fonte di combustibile e produciamo energia in una centrale elettrica e la usiamo per caricare auto elettriche, è sempre meglio. Quindi se prendiamo, diciamo, il gas naturale la più importante fonte di energia da idrocarburi, se li bruciamo in una moderna turbina General Electric a gas naturale, otteniamo circa il 60 per cento di efficienza. Se mettiamo lo stesso combustibile in un motore d'auto a combustione interna, si ottiene circa il 20 per cento di efficienza. E il motivo risiede nella centrale elettrica fissa, ci si può permettere di avere qualcosa che pesa molto di più, è voluminosa, e si possono recuperare gli scarti di calore, far funzionare una turbina e generare una fonte di energia secondaria. Quindi in effetti, anche se teniamo conto delle perdite nella trasmissione, anche usando la stessa fonte di energia, è sempre meglio caricare un'auto elettrica, che non bruciarla in una centrale elettrica.

CA: Quella scala produce efficienza.

EM: Certo. E l'altro punto è che dobbiamo avere mezzi sostenibili di produzione di energia, produzione di elettricità. Considerando che dobbiamo risolvere la produzione di elettricità sostenibile, allora ha senso avere auto elettriche come mezzo di trasporto.

CA: Abbiamo qualche video dell'assemblaggio di una Tesla, che, se possiamo far partire il primo video -- Cosa c'è di innovativo in questo processo, in quest'auto?

EM: Certo. Per poter accelerare l'arrivo del trasporto elettrico, e devo dire che penso in realtà che tutti i mezzi di trasporto diventeranno completamente elettrici con l'ironica eccezione dei veicoli spaziali. Non c'è modo di aggirare il terzo principio di Newton. Il problema è come accelerare l'avvento del trasporto elettrico? E per farlo con le auto, bisogna lanciare un'auto veramente efficiente energeticamente, significa farla incredibilmente leggera, e quindi quello che vedete è l'unica auto con la struttura e la carrozzeria completamente in alluminio fatta in America del Nord. Di fatto, abbiamo applicato molte delle tecniche di design dei veicoli spaziali per rendere l'auto leggera nonostante le grosse batterie. E ha anche il minore coefficiente di resistenza aerodinamica tra tutte le auto della sua dimensione. Di conseguenza, l'uso di energia è molto basso, e ha il pacchetto batteria più avanzato, ed è questo che le dà il livello di competitività, che si può in realtà avere su auto che fa 300 km.

CA: Voglio dire, questi gruppi batteria sono terribilmente pesanti, ma pensi sempre che la matematica possa funzionare -- combinando una struttura leggera, una batteria pesante, si può comunque ottenere un'efficienza spettacolare.

EM: Esattamente. Tutto il resto dell'auto deve essere molto leggero per compensare la massa del gruppo batteria, e poi deve avere un coefficiente di resistenza aerodinamica basso per viaggiare in autostrada. E di fatto, i clienti del Modello S competono tra di loro per cercare di raggiungere la durata più elevata. Credo che di recente qualcuno sia arrivato a 670 km con una singola carica.

CA: Bruno Bowden, che è qui, lo ha fatto, ha battuto il record del mondo. EM: Complimenti.

CA: Questa era la buona notizia. La cattiva notizia è che per farlo, ha dovuto guidare a 30 km orari a velocità costante ed è stato fermato dalla polizia. (Risate)

EM: Voglio dire, si può certamente guidare -- se guidate a 100 km orari, in condizioni normali, 400 km sono un numero ragionevole.

CA: Vediamo il secondo video che mostra la Tesla in azione sul ghiaccio. Niente male secondo il New York Times. Qual è la cosa più sorprendente dell'esperienza di guida dell'auto?

EM: Nel creare un'auto elettrica, la reattività dell'auto è incredibile. Volevamo veramente che la gente pensasse di essere quasi mentalmente fusa con l'auto, come se fosse un tutt'uno con l'auto, sterzando e accelerando, tutto si verifica semplicemente, come se l'auto avesse l'ESP. Lo si può fare con un'auto elettrica perché è reattiva. Non lo si può fare con un'auto a benzina. Credo che sia una profonda differenza, e la gente lo prova solo facendo una prova di guida.

CA: È una bella auto, ma è costosa. C'è in piano di farla diventare un'auto per il grande pubblico?

EM: Sì. L'obiettivo di Tesla è sempre stato avere un processo in tre fasi, in cui la prima versione è un'auto costosa con volumi bassi, la versione due ad un prezzo intermedio per volumi intermedi, e la versione tre sarà a basso costo e volumi elevati. Ora siamo alla fase due. Avevamo un'auto sportiva da 100 000 dollari, che era la Roadster. Poi abbiamo il Modello S, che parte da 50 000 dollari. E la terza generazione di auto, che speriamo esca tra tre o quattro anni sarà un'auto da 30 000 dollari. Ma ogni volta che c'è una nuova tecnologia, di solito ci vogliono tre importanti versioni per poterne fare un prodotto di largo consumo. E quindi credo che stiamo facendo progressi in quella direzione, e sono convinto che ci arriveremo.

CA: Ora, se bisogna fare un piccolo spostamento, si può usare la macchina, tornare indietro e ricaricarla a casa. Non c'è una vasta rete nazionale di stazioni di ricarica che siano veloci. Pensi che arriveranno, veramente, o solo sulle strade principali?

EM: In realtà ci sono molte più stazioni di ricarica di quanto la gente pensi, e a Tesla abbiamo sviluppato una cosa chiamata tecnologia Supercharging, e la proponiamo gratuitamente, per sempre, a chi compra un Modello S. Magari è una cosa di cui molti non si rendono conto. Oggi la California e il Nevada sono coperti, e la costa orientale da Boston a Washington è coperta. Entro la fine dell'anno, sarete in grado di guidare da Los Angeles a New York utilizzando solo la rete Supercharger, che carica cinque volte più rapidamente di qualunque altra. E la chiave è avere un rapporto tra tempo di guida e fermate di circa sei o sette. Quindi se guidate per tre ore, vi volete fermare per 20 o 30 minuti, perché è quanto normalmente si fermano le persone. Quindi se iniziate un viaggio alle 9 del mattino, entro mezzogiorno vorrete fermarvi per mangiare qualcosa, andare in bagno, prendere un caffè e continuare.

CA: La vostra proposta ai consumatori è che ci vuole circa un'ora per una ricarica completa. È normale -- non vi aspettate di partire entro 10 minuti. Aspettate un'ora, ma la buona notizia è che aiutate a salvare il pianeta, e comunque, l'elettricità è gratis. Non pagate niente.

EM: In realtà, ci aspettiamo che la gente si fermi per 20 o 30 minuti, non per un'ora. In realtà è meglio guidare per 250, 270 chilometri e fermarsi per una mezz'ora e poi continuare. Sono i tempi normali di un viaggio. CA: Bene. Questa è solo una corda al vostro arco. Stai lavorando in questa azienda SolarCity. Cos'ha di insolito?

EM: Beh, come dicevo prima, dobbiamo arrivare ad una produzione di energia sostenibile ed un consumo sostenibile, quindi sono abbastanza fiducioso che i mezzi principali di produzione di energia, saranno solari. Voglio dire, è come una fusione indiretta. Abbiamo questo enorme generatore di fusione nel cielo chiamato Sole, e dobbiamo solo sfruttare un po' di quell'energia per la civiltà umana. Quello che molti sanno ma di cui non si rendono conto è che il mondo è già quasi interamente ad energia solare. Se non ci fosse il sole, saremmo una palla di ghiaccio congelata a tre gradi Kelvin, e il sole dà energia all'intero sistema delle precipitazioni. L'intero ecosistema è ad energia solare.

CA: Ma in 3,5 litri di benzina, ci sono migliaia di anni di energia solare compressi in poco spazio, quindi è difficile far funzionare i numeri sul solare e lontanamente competere con, per esempio, il gas naturale, il gas naturale a fratturazione. Come farete a crearci attorno un business?

EM: In realtà, sono convinto che il solare batterà tutti, a mani basse, compreso il gas naturale.

(Applausi) CA: Come?

EM: In realtà, deve. Se non lo fa, siamo in un grosso guaio.

CA: Ma non vendete pannelli solari ai consumatori. Cosa fate? EM: In realtà lo facciamo. Si può comprare un sistema solare o si può noleggiare un sistema solare. Molti scelgono il noleggio. E il vantaggio dell'energia solare è che non ha nessun costo di stoccaggio o costi operativi, quindi una volta installato, è lì. Funziona per decenni. Funzionerà probabilmente per un secolo. Quindi, la chiave è ridurre il costo dell'installazione iniziale, e ridurre il costo del finanziamento, perché quell'interesse -- questi sono i due fattori che guidano il costo del solare. E abbiamo fatto enormi progressi in quella direzione, ecco perché sono convinto che batteremo il gas naturale.

CA: Quindi la sua attuale proposta al consumatore è non pagare troppo all'inizio.

EM: Zero. CA: Non pagare niente all'inizio. Installeremo pannelli sul vostro tetto. Pagherete dopo, quanto dura un normale noleggio?

EM: Di solito sono 20 anni, ma la proposta è abbastanza diretta, mi sembra di capire. Niente anticipi, e la bolletta diminuisce. Un affare.

CA: Sembra che il consumatore ci guadagni. Nessun rischio, pagherete meno di quello che pagate ora. Quindi il sogno è -- voglio dire, a chi appartiene l'elettricità di quei pannelli sul lungo termine? Come ci guadagna l'azienda?

EM: Sostanzialmente, SolarCity ottiene finanziamenti da un'azienda o da una banca. Google è uno dei nostri partner. E si aspetta un ritorno dell'investimento. Con quel capitale, SolarCity acquista e installa i pannelli sui tetti e poi addebita al proprietario della casa o dell'azienda un contributo mensile, che è più basso della bolletta.

CA: Ma voi ottenete un beneficio commerciale a lungo termine da quell'energia. Create un nuovo tipo di utenza distribuita.

EM: Esattamente. Diventa un'enorme utenza distribuita. Credo che sia una buona cosa, perché le utenze sono sempre state un monopolio, e la gente non ha mai avuto scelta. Di fatto è la prima volta che entra la concorrenza in questo monopolio, perché le utenze sono sempre state le uniche proprietarie di quelle linee di distribuzione dell'energia, ma ora è sul vostro tetto. Quindi credo che dia grande potere ai proprietari di case e alle aziende.

CA: Lei dipinge un futuro dove la maggio parte dell'energia in America, nel giro di un decennio o due, o durante la sua vita, andrà verso il solare?

EM: Sono estremamente convinto che dal solare arriverà la maggior parte dell'energia, molto probabilmente la farà da padrone, e prevedo che sarà prevalente in meno di 20 anni. Ho fatto quella scommessa con qualcuno -- CA: La definizione di prevalente è?

EM: Più dal solare che da qualunque altra fonte.

CA: Ah. Con chi ha fatto quella scommessa?

EM: Con un amico che rimarrà anonimo.

CA: Solo tra me e lei. (Risate)

EM: Ho fatto quella scommessa, credo, due o tre anni fa, quindi nel giro di circa 18 anni, credo che vedremo più energia solare di qualunque altra fonte.

CA: Bene, torniamo ad un'altra scommessa che ha fatto con se stesso, credo, una scommessa folle. Ha fatto un po' di soldi dalla vendita di PayPal. Ha deciso di creare una società aerospaziale. Perché mai uno dovrebbe fare una cosa del genere? (Risate)

EM: Mi sono spesso fatto questa domanda, è vero. La gente direbbe, "Hai sentito la barzelletta di quel tizio che ha fatto una piccola fortuna nell'industria aerospaziale?" Ovviamente, "Ha iniziato con una grossa fortuna", sarebbe la battuta finale. Quindi dico alla gente che stavo cercando di capire il modo più veloce di trasformare una grossa fortuna in una piccola. E mi guarderebbero dicendo, "Fa sul serio?"

CA: E stranamente, lo era. Allora cos'è successo?

EM: C'è mancato poco. Le cose per poco non giravano male. Abbiamo quasi fallito, ma siamo riusciti a cavarcela nel 2008. L'obiettivo di SpaceX è cercare di migliorare la tecnologia aerospaziale, e in particolare di risolvere un problema che credo sia essenziale perché l'umanità diventi una civiltà dello spazio, ossia avere un veicolo spaziale rapidamente e completamente riutilizzabile.

CA: L'umanità diventerà gente dello spazio? Era questo il tuo sogno, in un certo modo, da quando eri ragazzo? Sognavi di andare su Marte e oltre?

EM: Costruivo razzi quando ero ragazzo, ma non pensavo che vi avrei partecipato. Era molto più dal punto di vista di quali cose dovrebbero succedere perché il futuro sia emozionante e illuminante? E credo veramente che ci sia una differenza fondamentale, se si guarda al futuro, tra un'umanità di gente dello spazio, che va là fuori a esplorare le stelle, su diversi pianeti, e credo che sia veramente emozionante, rispetto a un'umanità confinata sulla Terra in attesa di un'eventuale estinzione.

CA: Quindi in qualche modo avete tagliato il costo di costruzione di un veicolo spaziale del 75 per cento, a seconda di come lo si calcola. Come diavolo avete fatto? La NASA ci ha provato per anni. Voi come avete fatto?

EM: Abbiamo fatto significativi progressi nelle tecnologie associate alla fusoliera, ai motori, all'elettronica e alle operazioni di lancio. C'è una lunga lista di innovazioni che abbiamo scoperto che sono un po' difficili da trasmettere in questo discorso, ma --

CA: Non minime perché vi possono ancora copiare, giusto? Non avete brevettato questa roba. È veramente interessante.

EM: No, non brevettiamo. CA: Non brevettate perché credete che sia più pericoloso brevettare che non farlo.

EM: Considerando che i nostri principali concorrenti sono i governi nazionali l'applicabilità dei brevetti è discutibile. (Risate) (Applausi)

CA: È molto, molto interessante. Ma la grande innovazione deve ancora arrivare, e ci state lavorando adesso. Raccontacela.

EM: La grande innovazione --

CA: Facciamo partire il video e ce ne puoi parlare mentre passa, cosa succede qui.

EM: Assolutamente. La cosa dei veicoli spaziali è che sono tutti espandibili. Tutti i veicoli spaziali che volano oggi sono espandibili. Lo space shuttle è stato un tentativo di veicolo spaziale riutilizzabile, ma anche il serbatoio principale dello space shuttle veniva eliminato ogni volta, e per le parti riutilizzabili ci volevano gruppi di 10 000 perone e nove mesi di lavoro per rimetterle a nuovo. Quindi lo space shuttle è finito per costare miliardi di dollari a volo. Ovviamente non va bene --

CA: Cos'è successo? Abbiamo appena visto una cosa atterrare?

EM: Esatto. È importante che le fasi del veicolo spaziale siano in grado di tornare indietro, siano in grado di tornare al sito di lancio e sia pronto ad essere lanciato nuovamente nel giro di qualche ora.

CA: Wow: Veicoli spaziali riutilizzabili. EM: Sì. (Applausi) Quello di cui tanti non si rendono conto è che il costo del carburante, del propellente, è molto basso. Quanto quello di un jet. Il costo del propellente è circa dello 0,3 per cento del costo del veicolo. È possibile raggiungere, diciamo, un miglioramento di 100 volte del costo del volo spaziale se si può efficacemente riutilizzare il veicolo. Ecco perché è così importante. Tutti i mezzi di trasporto che utilizziamo, che siano aerei, treni, automobili, biciclette, cavalli, sono riutilizzabili, ma non i veicoli spaziali. Dobbiamo risolvere questo problema per poter diventare una civiltà dello spazio.

CA: Mi ha fatto una domanda poco fa di quanto sarebbero popolari le crociere se si dovesse bruciare subito dopo la nave. EM: Alcune crociere sono apparentemente molto problematiche.

CA: Assolutamente molto più costoso. Potenzialmente è una tecnologia assolutamente dirompente, e, credo prepari la strada affinché i suoi sogni a un certo punto portino l'umanità su Marte in larga scala. Vorresti vedere una colonia su Marte.

EM: Sì, esattamente. SpaceX, o qualche combinazione di aziende e governi, devono fare progressi nella direzione di una vita multi-planetaria di insediamento di una base su un altro pianeta, su Marte -- essendo l'unica opzione realistica -- e poi costruirci una base finché non diventiamo una vera specie multiplanetaria.

CA: Andiamo avanti su "rendiamoli riutilizzabili", come sta andando? Quello che abbiamo visto è solo un video di simulazione. Comes sta andando?

EM: In realtà, abbiamo fatto progressi di recente con una cosa che chiamiamo Grasshopper Test Project, in cui testiamo la parte dell'atterraggio verticale del volo, la parte terminale che è abbastanza complicata. Abbiamo fatto qualche test di successo.

CA: Possiamo vederli? EM: Certo. Questo è solo per dare un senso delle proporzioni. Abbiamo vestito un cowboy come Johnny Cash e legato il manichino al veicolo spaziale. (Risate)

CA: Bene, vediamo il video allora, perché è fantastico se ci pensate. Non lo avete mai visto prima. Il lancio di un veicolo spaziale --

EM: Già, quel veicolo è alto quanto un edificio di 12 piani. (Lancio del veicolo) Ora staziona a circa 40 metri, e aggiusta costantemente l'angolo, il passo e la deriva del motore principale, e mantiene l'andatura con la spinte a gas di carbone.

CA: È fantastico? (Applausi) Elon, come avete fatto? Questi progetti sono così -- Paypal, SolarCity, Tesla, SpaceX, sono talmente diversi, sono progetti così ambiziosi. Come può una persona essere in grado di innovare in questo modo? Come fai?

EM: In realtà non lo so. Non ho la risposta giusta. Lavoro molto. Veramente molto.

CA: Ho una teoria. EM: Ok. Bene.

CA: La mia teoria è che tu hai la capacità di pensare a livello di design di sistema che mette insieme design, tecnologia e business, quindi se TED fosse TBD, design, tecnologia e business, in un tutt'uno, sintetizzato in un modo in cui solo poche persone possono e -- e questo è il punto critico -- avere la dannata fiducia in quell'insieme di cose da prendere folli rischi. Scommetti la tua fortuna su questo, e sembra che tu lo abbia fatto diverse volte. Quasi nessuno riesce a farlo. Possiamo avere parte di quella ricetta segreta? Possiamo metterla nel nostro sistema di istruzione? Si può imparare da te? È meraviglioso quello che hai realizzato.

EM: Beh, grazie. Grazie. Credo che ci sia una corretta struttura di pensiero. È la fisica. I primi ragionamenti. Di solito penso che ci siano -- quello che intendo è, ridurre le cose ai loro fondamentali e ragionare da lì, rispetto al ragionamento per analogie. Tutta la nostra vita, viviamo ragionando per analogie, che sostanzialmente significa copiare le cose di altri con piccole variazioni. E lo si deve fare. Altrimenti, mentalmente, non ce la faremmo. Ma quando facciamo qualcosa di nuovo, si deve applicare l'approccio fisico. Fisica vuol dire veramente capire come scoprire cose nuove che sono contro-intuitive, come la meccanica quantistica. È veramente contro-intuitiva. Credo che sia una cosa importante da fare, e poi anche prestare attenzione ai riscontri negativi, e cercarli, in particolare dagli amici. Potrebbe sembrare un semplice consiglio, ma pochi lo fanno, ed è incredibilmente utile.

CA: Ragazzi e ragazze che state guardando, studiate la fisica. Imparate da quest'uomo. Elon Musk, vorrei che avessimo tutto il giorno, ma grazie per essere venuto a TED.

EM: Grazie. CA: È stato meraviglioso. È stato veramente fantastico. Guardate qui. (Applausi)

Inchiniamoci. È stato fantastico. Grazie infinite.

Trovi tutti i link ai post "TED Talks" già pubblicati qui sotto :

Elizabeth Gilbert sul genio

Il Cervello in tempo reale: C.deCharms

Al Gore sulle recenti modificazioni climatiche

Matthieu Ricard e l'abitudine alla felicità

Hans Rosling: I dati cambiano la Mentalità

Rebecca Saxe: Come si forma il giudizio morale

Jill Bolte Taylor: Racconto di un Ictus in diretta

Pranav Mistry: Nuove Tecnologie Sesto-Senso

Ramachandran: I Neuroni plasmano la Civiltà

10° Hans Rosling: Ascesa Asiatica come e quando

11° Rob Hopkins: Verso un Mondo senza Petrolio

12° Jamie Oliver: Educazione al Cibo per i Bambini

13° Bertrand Piccard: Avventura a Energia Solare

14° Dan Barber: Mi sono innamorato di un pesce

15° Aimee Mullins: L'opportunità delle avversità

16° Dan Buettner: Come vivere fino a 100 anni

17° Eric Topol: Il futuro senza fili della Medicina

18° James Randi demolisce le Frodi Paranormali

19° Richard Sears: Pianificare la fine del petrolio

20° Si può "affamare" il cancro con la dieta ?

21° Helen Fisher: Perché amiamo e tradiamo

22° Tan Le: Cuffia per leggere le onde cerebrali

23° J.Assange: Il mondo ha bisogno di Wikileaks

24° Hans Rosling: Cresce la popolazione globale

25° Derek Sivers: Tenetevi per voi i vostri obiettivi

26° C. Anderson: I Video stimolano l'Innovazione

27° Stefano Mancuso: L'intelligenza delle piante

28° Steven Johnson: Da dove provengono le Idee

29° Brian Skerry: Splendore e Orrore degli Oceani

30° Kristina Gjerde: Leggi Acque Internazionali

31° Marcel Dicke: Mangiare insetti: perché no ?

32° Amber Case: Siamo diventati tutti dei Cyborg

33° Hanna Rosin: I dati sull'ascesa delle Donne

34° N. Hertz: Quando non dare ascolto agli esperti

35° Patricia Kuhl: il Genio linguistico dei Bambini

36° Hans Rosling: Lavatrice magica e rivoluzione

37° Cynthia Breazeal: Arrivano i Personal Robot

38° M.Jakubowski progetta Macchine open source

39° H.Fineberg: Siamo pronti per la Neo-evoluzione?

40° Eli Pariser: Attenti alle " Gabbie di Filtri " in rete

41° Stephen Wolfram: Calcolare la teoria del tutto

42° Hong: Automobili per conducenti non vedenti

43° Alice Dreger: Il destino è scritto nell'anatomia

44° D.Kraft: Il futuro della Medicina é nelle App

45° C.Seaman: Fantastiche Foto dei Ghiacci Polari

46° Dave deBronkart: Vi presento l'e-Patient Dave

47° Fischer: Un Robot che vola come un Uccello

48° Julian Treasure: 5 modi per ascoltare meglio

49° M.Pagel: Le Lingue hanno cambiato l'Umanità

50° Huang: La democrazia soffoca la crescita economica ?

51° Bruce Schneier: Il miraggio della Sicurezza

52° Resnick: Benvenuti alla rivoluzione genomica

53° Pamela Meyer: Come smascherare i bugiardi

54° Anna Mracek: Un aereoplano che puoi guidare

55° Christoph McDougall: Siamo nati per correre ?

56° Yves Rossy: In volo con Jetman

57° Daniel Wolpert: La vera ragione del Cervello

58° Plait: Come proteggere la Terra dagli asteroidi

59° Y.Medan: Chirurgia a Ultrasuoni senza Bisturi

60° Britta Riley: Un Orto nel mio Appartamento

61° Antonio Damasio: Comprendere la Coscienza

62° Clay Shirky: Perché SOPA è una cattiva Idea

63° Mikko Hypponen: 3 tipi di Attacchi Informatici

64° Peter van Uhm: Perché ho scelto un fucile

65° Shawn Achor: Il segreto per lavorare meglio

66° Kevin Allocca: Perché i Video diventano Virali

67° Vijay Kumar: Robot che Volano e Cooperano

68° Susan Cain: Il potere degli introversi

69° Paul Snelgrove: Un Censimento dell'Oceano

70° Sherry Turkle: Siamo tutti Connessi ma Soli ?

71° Lisa Harouni: Un'introduzione alla Stampa 3D

72° Brain Greene: Il nostro è l'unico Universo ?

73° Hans Rosling: Religioni e Bambini

74° Tali Sharot: Naturale inclinazione all'Ottimismo

75° William Noel e il codice perduto di Archimede

76° P. Diamandis: L'abbondanza è il nostro futuro

77° M.Banzi: Arduino Immaginazione Open-source

78° M.Little: Test per il Parkinson con 1 Telefonata

79° Peter Norvig: La classe di 100 000 studenti

80° J.Enriquez: I nostri figli di una specie diversa ?

81° D.Koller: Imparare dall'Istruzione Web Online

82° S.Sankar: La nuova simbiosi Uomo-Computer

83° Andrew Blum: Cos'è veramente Internet ?

84° Carl Schoonover: Come guardare nel Cervello

85° Maurizio Seracini: La vita segreta dei dipinti

86° Killingsworth: Essere felice ? Stai nel presente

87° Schwartzberg: Natura, Bellezza e Gratitudine

88° E.Sirolli: Volete aiutare qualcuno ? State zitti !

89° A.Cuddy: Il linguaggio corporeo mostra chi sei

90° Amy Tan: La Creatività e il Processo Creativo

91° C.Shirky: Come Internet trasformerà il governo

92° E.Jorgensen: Il BioHacking puoi farlo anche tu

93° Michael Dickinson: Come Vola una Mosca

94° Elon Musk: La mente dietro Tesla e SpaceX


Trovi altri post Taggati "Video" facendo una ricerca in archivio o una ricerca per immagini ( clicca sulle immagini per leggere i post ).

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Android App: Controllare gli Additivi alimentari nei Cibi
Musica MP3 da scaricare gratis: 5 Album completi [ # 58 ]
Come puoi verificare il livello di Sicurezza delle Password
Android App: Localizza / Mappa dati Antenne reti GSM / 3G
NeuroEtica & NeuroScienze: Video Corso Penn University

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

1 ... 71 72 73 ...74 ... 76 ...78 ...79 80 81 ... 324