« Come prolungare la Durata della Batteria del tuo CellulareDisegna a mano libera e crea animazioni gratis con il PC »

TED Talks - Hans Rosling: Ascesa Asiatica come e quando

31.01.10

  15:33:41, da Alex   , 2494 parole  
Categorie: Video, Risorse, Ricerca

TED Talks - Hans Rosling: Ascesa Asiatica come e quando

In questa interessante presentazione al primo TED svoltosi in India, il medico ricercatore Hans Rosling usa le bolle di dati del suo affascinante software di animazione statistica Gapminder, per raccontare quando ancora giovane studente stagista in India, si rese conto per la prima volta che l'Asia aveva tutte le competenze necessarie a rivendicare il proprio posto come forza economica dominante nel mondo.

Con una delle sue tipiche emozionanti presentazioni, in pochi minuti traccia la storia della crescita economica globale dal 1858 ad oggi, e pronostica la data esatta nella quale l'India e la Cina supereranno gli USA e i paesi occidentali.

TED Talks - Hans Rosling: Ascesa Asiatica come e quando
(con sottotitoli in Italiano)

Trascrizione integrale del testo
C'era una volta, all'età di 24 anni, uno studente al St. John's Medical College di Bangalore. Ci andai come studente in scambio, per un mese, per un corso di salute pubblica. Questo cambiò la mia mentalità per sempre. Il corso era buono, ma non fu il contenuto di per sé a cambiare la mia mentalità. Fu il rendermi conto brutalmente, il primo mattino, che gli studenti indiani erano migliori di me.

o ero un secchione. Adoravo le statistiche fin da piccolo. Studiavo molto in Svezia. In ogni corso che frequentavo, ero tra i migliori. Ma al St John's, ero tra i peggiori. Il fatto era che gli studenti indiani studiavano più di noi, in Svezia. Leggevano il libro due volte, o tre, o quattro. In Svezia, lo leggevamo una volta, e poi via, alla festa.

E questo, per me, questa esperienza personale fu la prima volta nella mia vita in cui la mentalità con cui ero cresciuto cambiò. Mi resi conto che forse il mondo occidentale non avrebbe dominato il mondo per sempre. Penso che molti di voi abbiano avuto questo tipo di esperienza personale. E' quella realizzazione di qualcuno che si incontra che cambia realmente l'idea che si ha del mondo. Non sono le statistiche, anche se ho cercato di scherzarci.

E ora, qui, sul palco, cercherò di pronosticare quando accadrà, che l'Asia riconquisterà la sua posizione dominante come parte dominante nel mondo, come lo fu, per migliaia di anni. E lo farò cercando di prevedere esattamente in che anno lo stipendio medio pro-capite in India, in Cina, raggiungerà quello dell'occidente. E non intendo tutta l'economia, perché portare un'economia come quella indiana al livello di quella britannica, è facilissimo, con un miliardo di persone. Ma io voglio vedere quando la paga media, i soldi per ogni persona, al mese, in India e Cina, quando raggiungerà i numeri di UK e USA?

Comincerò dandovi il contesto storico. Vedete bene la mia mappa, qui sopra. Inizierei nel 1858. Il 1858 fu un anno di grandi innovazioni tecnologiche, in occidente. Quello fu l'anno in cui la regina Vittoria riuscì, per la prima volta a comunicare con il presidente Buchanan, grazie al Cavo Telegrafico Transatlantico. Furono i primi a twittare, attraverso l'oceano. (risate) (applausi) E sono riuscito, grazie a questi fantastici Google e Internet, a trovare il testo del telegramma di risposta da Buchanan alla regina Vittoria. Finisce così: "Questo telegrafo è un grande strumento per diffondere la religione, la civiltà, la libertà, e la legge nel mondo."

Belle parole. Ma mi sono incuriosito, riguardo a cosa intendesse con libertà, e libertà per chi. Pensiamoci, osservando un'ampia fotografia del mondo nel 1858. Perché il 1858 fu un anno spartiacque nella storia dell'Asia. Il 1858 fu l'anno in cui la coraggiosa rivolta contro gli occupanti stranieri in India fu schiacciata dalle forze britanniche. E l'India attraversò altri 89 anni di dominio straniero.

Il 1858, in Cina, fu quello della vittoria delle Guerre dell'Oppio da parte delle forze britanniche. Ciò significava che gli stranieri, secondo il trattato, potevano commerciare liberamente in Cina. Voleva dire pagare i beni cinesi in oppio.

Il 1858, in Giappone, fu l'anno in cui esso firmò il Trattato di Harris, e accettò il commercio a condizioni favorevoli agli USA. Furono minacciati da quelle navi nere, che sostavano nel porto di Tokyo dall'anno precedente. Ma il Giappone, al contrario di India e Cina, mantenne la sovranità nazionale.

Vediamo quanta differenza questo può fare. Ve lo mostrerò portando queste bolle su un grafico di Gapminder, qui, vedete, ogni bolla è un paese. La grandezza della bolla, qui, è la popolazione. Su quest'asse, c'è il reddito pro-capite convertito in dollari. E su quest'asse, ho l'aspettativa di vita, la salute della gente. Ed ecco qui un'innovazione. Ho trasformato la spada laser in una versione ecologica e riciclabile, qui, nella verde India.

E vedremo, sì. Guardate qui, 1858, l'India era qui, la Cina era qui, il Giappone era qui, gli USA e lo UK erano più ricchi, lassù. Inizierò col mondo così. L'India non è stata sempre a questo livello. In effetti, andando indietro nella storia, c'è stato un tempo, centinaia di anni fa in cui il reddito pro-capite in India e Cina era anche più alto che in Europa. Ma nel 1850 c'erano già stati anni e anni di occupazioni straniere, l'India era stata de-industrializzata. Potete vedere qui, i paesi la cui economia stava crescendo erano USA e UK. E, a fine secolo, stavano anche migliorando la propria salute, e il Giappone stava iniziando a recuperare. L'India ci provava, qui sotto. Vedete come inizia a muoversi, lì? Ma in realtà, ecco, la sovranità nazionale faceva bene al Giappone. Il Giappone si stava muovendo verso l'alto, lì.

E ora, è il nuovo secolo. La salute migliora, UK e USA, ma attenzione, ora sta arrivando la prima guerra mondiale. E con la prima guerra mondiale, sapete, vedremo un sacco di morti e problemi economici, qui. Lo UK sta scendendo. Ecco che arriva l'influenza spagnola. E dopo la prima guerra mondiale, risalgono. Sempre dominati da stranieri, senza sovranità, India e Cina sono laggiù nell'angolo. Non è successo molto. La loro popolazione è cresciuta, ma non c'è molto altro. Negli anni 30, ora, vedete che in Giappone c'è la guerra, che abbassa l'aspettativa di vita. La seconda guerra mondiale fu un evento davvero terribile, anche economicamente per il Giappone. Ma si ripresero in fretta, dopo. E stiamo arrivando nel nuovo mondo. 1947, finalmente l'India ottiene l'indipendenza. Poterono innalzare la bandiera indiana e divenire nazione sovrana, ma ebbero molte difficoltà, laggiù.

Nel 1949 emerge la Cina moderna, in modi che sorpresero il mondo. Che accadde? Che accadde dopo l'indipendenza? Vedete, la salute iniziò a migliorare, i bambini ad andare a scuola, si erogano servizi sanitari. Ed ecco il Grande Balzo in Avanti, quando la Cina inciampò. Fu l'economia pianificata e centralizzata di Mao. La Cina si riprese, e poi disse "Mai più, stupida pianificazione centralizzata." Ma salirono là sopra, e l'India cercava di seguirli. E li stavano raggiungendo, di fatto. Entrambi i paesi avevano una salute migliore, ma l'economia era ancora debole.

Arriviamo al 1978, la morte di Mao Tse Tung, e arriva un tizio nuovo, lì dalla sinistra. Eccolo, Deng Xiaoping, che spunta lì. E disse "Non importa se un gatto è nero o bianco, basta che acchiappi i topi." Perché acchiappare topi era quello che i gatti volevano fare. E vedete i due gatti qui, Cina e India, che cercano di acchiappare i topi là sopra. Decisero di lavorare non solo su salute e istruzione, ma anche sull'economia. Il riformatore dei mercati ebbe successo, lì. Nel 1992, anche l'India effettua una riforma del proprio mercato. E qui vanno più o meno di pari passo, e vedete, le somiglianze tra India e Cina, in molti modi, sono maggiori delle differenze.

E qui continuano a marciare. Li raggiungeranno?

Questa è la grande domanda, oggi. Oggi sono lì.

Ora, cosa significa che... (applausi) le medie qui, questa è quella della Cina. Se la dividessi, vedete, qui, Shanghai ha già raggiunto gli altri. Shanghai è già là. Ed è anche più in salute degli USA. D'altra parte, però, Guizhou, tra le più povere province della Cina, nell'interno, è qui. Se divido Guizhou tra urbana e rurale, la parte rurale cade giù, va qui. Vedete, queste enormi iniquità in Cina, nel bel mezzo della crescita economica.

Guarderei anche all'India, dove l'ineguaglianza è differente. Quella geografica, macrogeografica, non è così marcata. L'Uttar Pradesh, tra gli stati più grandi qui, è più povero e ha una salute peggiore del resto dell'India. Il Kerala vola lassù, con una salute pari a quella degli USA, ma non l'economia. Qui, il Maharashtra, con Bombay, avanza gradualmente. Ora, in India, le grandi ineguaglianze sono interne agli stati, piuttosto che tra gli stati. Questo non è un male, di per sé. Se hai molta ineguaglianza, quella macrogeografica è più difficile da risolvere, nel lungo periodo, che non se essa è nella stessa area dove c'è un centro di crescita, relativamente vicino a dove abitano i poveri.

No, c'è un altro tipo di ineguaglianza. Guardate qui, gli USA. (risate) Oh.. Hanno rotto la cornice. Washington, D.C., è andata lì, fuori. Gli amici di Gapminder volevano che vi mostrassi questo perché c'è un nuovo leader in Washington, che si preoccupa del sistema sanitario. Lo capisco, perché Washington, D.C., è così ricca, lì sopra... Ma non è in salute quanto il Kerala. Interessante, no? (applausi) Intravedo possibilità di business per il Kerala, aiutare a riparare il sistema sanitario negli USA.

Ora, qui c'è tutto il mondo. Qui sotto la legenda. Quando vedete i due gatti giganti, qui, che premono in avanti, potete anche vedere che nel mezzo e davanti a loro, ci sono tutte le economie emergenti del mondo, che Thomas Friedman definisce giustamente "il mondo piatto." Vedete che quanto a salute ed istruzione gran parte della popolazione mondiale sta progredendo, ma in Africa e altrove, come nella Guizhou rurale in Cina, ci sono ancora persone con pessima salute e pessima economia. C'è un'enorme disparità nel mondo. Ma molto del mondo nel mezzo sta progredendo molto rapidamente.

Ora, torniamo alle mie proiezioni. Quando ci sarà la parità? Devo tornare a un grafico molto convenzionale. Su questo asse, il reddito pro-capite, i poveri qui sotto, i ricchi qui sopra. E poi il tempo qui, dal 1858, dove faccio iniziare il mondo stasera. Vediamo cosa succede in questi paesi. Vedete, qui la Cina, sotto il dominio straniero ha diminuito il proprio reddito ed è caduta qui, al livello dell'India. Mentre UK e USA diventano sempre sempre più ricchi. E dopo la Seconda Guerra Mondiale, gli USA sono più ricchi dello UK. Ma sta arrivando l'indipendenza qui, iniziano la crescita, le riforme economiche. La crescita è più rapida, e secondo le proiezioni FMI, qui potete vedere dove ci si aspetta che saranno nel 2014.

Ora, la domanda è: "in che momento sarà raggiunta la parità?" Guardate, guardate agli USA. Vedete la bolla? Le bolle, non le mie ma quelle finanziarie. Quella è la bolla delle dot com, questa è quella di Lehman Brothers. Vedete, è scesa qui. E sembra che ci sia un altro macigno in arrivo laggiù, eh... Non sembra vadano così, questi paesi. Sembrano crescere in modo più modesto. E la gente che si interessa alla crescita ora guarda all'Asia.

Posso confrontare col Giappone: eccolo che sale. Vedete, il Giappone ha fatto così. Aggiungiamo il Giappone. Non c'è dubbio che la parità possa essere raggiunta rapidamente. Vedete cos'ha fatto il Giappone? Il Giappone ha fatto così fino alla parità totale, e poi ha seguito il ritmo delle altre economie ad alto reddito. Ma le proiezioni reali per quelle, dovrei darle così. Può andare meglio, può andare peggio. E' sempre difficile far previsioni, specie riguardo al futuro. Ora, gli storici mi dicono che è ben più difficile farne per il passato.

Penso di essere in una posizione difficile, qui. Le ineguaglianze in Cina e India, questo considero il grande ostacolo perché portare tutta la popolazione verso la crescita e la prosperità sarà ciò che creerà un mercato interno, quel che eviterà l'instabilità sociale, quel che farà uso di tutte le capacità della popolazione. Quindi, gli investimenti sociali nella salute, l'istruzione e le infrastrutture, nell'elettricità, sono quel che serve davvero a Cina e India.

Sapete, il clima. Abbiamo esperti indiani di fama internazionale che ci dicono che il clima sta cambiando, e qualcosa va fatto, altrimenti Cina e India saranno i paesi che soffriranno di più del cambiamento climatico. Considero India e Cina i migliori partner del mondo in una politica climatica globale. Ma non saranno loro a pagare per quel che altri, più ricchi di loro, hanno creato in gran parte, su questo sono d'accordo.

Quel che mi preoccupa davvero è la guerra. Gli ex paesi ricchi accetteranno davvero un'economia mondiale totalmente trasformata, e un cambio di mano del potere da dove è stato negli ultimi 50, 100 o 150 anni, di nuovo verso l'Asia? E l'Asia sarà in grado di gestire questa nuova posizione di potere, l'essere i più potenti, i governanti del mondo? Quindi, evitate sempre la guerra, perché fa regredire le gli esseri umani. Ora, se queste ineguaglianze, il clima e la guerra riescono a essere evitate, preparatevi per un mondo più equo. Perché questo è quel che sembra stia accadendo.

La visione che ebbi da giovane studente, nel 1972, che gli indiani potessero essere molto migliori degli svedesi, sta per avverarsi. E accadrà esattamente nel 2048 nella seconda parte dell'estate, a luglio. più precisamente, il 27 (applausi) Il 27 luglio 2048, che sarà anche il mio centesimo compleanno. (risate) E mi aspetto di parlare alla prima sessione della 39esima edizione di TEDIndia. Prenotate per tempo.

Trovi tutti i link ai post "TED Talks" già pubblicati qui sotto :

Elizabeth Gilbert sul genio

Il Cervello in tempo reale: C.deCharms

Al Gore sulle recenti modificazioni climatiche

Matthieu Ricard e l'abitudine alla felicità

Hans Rosling: I dati cambiano la Mentalità

Rebecca Saxe: Come si forma il giudizio morale

Jill Bolte Taylor: Racconto di un Ictus in diretta

Pranav Mistry: Nuove Tecnologie Sesto-Senso

Ramachandran: I Neuroni plasmano la Civiltà

10° Hans Rosling: Ascesa Asiatica come e quando

11° Rob Hopkins: Verso un Mondo senza Petrolio

12° Jamie Oliver: Educazione al Cibo per i Bambini

13° Bertrand Piccard: Avventura a Energia Solare

14° Dan Barber: Mi sono innamorato di un pesce

15° Aimee Mullins: L'opportunità delle avversità

16° Dan Buettner: Come vivere fino a 100 anni

17° Eric Topol: Il futuro senza fili della Medicina

18° James Randi demolisce le Frodi Paranormali

19° Richard Sears: Pianificare la fine del petrolio

20° Si può "affamare" il cancro con la dieta ?

21° Helen Fisher: Perché amiamo e tradiamo

22° Tan Le: Cuffia per leggere le onde cerebrali

23° J.Assange: Il mondo ha bisogno di Wikileaks

24° Hans Rosling: Cresce la popolazione globale

25° Derek Sivers: Tenetevi per voi i vostri obiettivi

26° C. Anderson: I Video stimolano l'Innovazione

27° Stefano Mancuso: L'intelligenza delle piante

28° Steven Johnson: Da dove provengono le Idee

29° Brian Skerry: Splendore e Orrore degli Oceani

30° TED Talks - Kristina Gjerde: Leggi Acque Internazionali

31° Marcel Dicke: Mangiare insetti: perché no ?

32° Amber Case: Siamo diventati tutti dei Cyborg

33° Hanna Rosin: I dati sull'ascesa delle Donne

34° N. Hertz: Quando non dare ascolto agli esperti

35° Patricia Kuhl: il Genio linguistico dei Bambini


Trovi altri post Taggati "Video" qui, o fai una ricerca in archivio.

Sottoscrivi AB Techno Blog Sottoscrivi AB Techno Blog

Vedi anche:
Yoga Journal - leggi gratis online la migliore rivista di Yoga
Crea e Stampa gratis Segnali e Pittogrammi personalizzati
Visualizza e condividi facilmente Modelli 3D e Disegni 2D
Taglia, Copia, Incolla e Modifica rapidamente tutti i file MP3
Come scoprire Informazioni e Provenienza delle Immagini

Ultimo post pubblicatoIndice dei Post pubblicatiSottoscrivi  AB Techno BlogEnglish automatic translation

No feedback yet

Lascia un commento


Your email address will not be revealed on this site.
  
(For my next comment on this site)
(Allow users to contact me through a message form -- Your email will not be revealed!)